Yankees-Red Sox, numeri record per lo storico debutto MLB europeo

Successo straordinario per le London Series 2019 seguite da Baseball.it con due “inviati speciali”: 118.978 spettatori, 613 giornalisti accreditati, 10.276 partecipanti al Playball Park, partite TV trasmesse in 174 paesi e una dichiarazione di matrimonio

Baseball.it
London Series 2019, accesso a stampa e TV in tribuna
© Baseball.it

Entusiasti di avervi partecipato. Orgogliosi di avervele raccontate. Commossi per l’incredibile bagno di folla. Contagiati dalla 48 ore di “febbre da baseball”. Emozionati dall’affetto londinese. Le “London Series 2019”, che Baseball.it ha seguito come unica testata giornalistica online italiana con due “inviati” accreditati, sono state un successo straordinario. Le prime due storiche partite della Major League Baseball giocate in Europa con i New York Yankees e i Boston Red Sox hanno registrato ben 50 punti e 65 battute valide. Ma le “London Series” hanno segnato una serie di primati anche fuori dal diamante. Eccoli:

All-Time – Record di vendite di gadget e vario merchandising per un evento internazionale della MLB in un solo giorno e in un’unica sede. Le London Series hanno anche superato i tre giorni di vendite di una All-Star Game della MLB (2008, New York).

13,95 milioni di euro – Impressions sui canali social della MLB London Series durante la settimana dell’evento.

118.718 – Numero totale di spettatori per le due partite di Londra.

59.659 – Spettatori presenti alla prima gara assoluta della MLB giocata in Europa, il più alto numero in una partita MLB a livello internazionale. E ‘stata anche la partita più seguita dal 2003.

14.729 – Numero di partecipanti a “London Yards”, festival a tema sul baseball con eventi interattivi, realtà virtuale, musica e cibo da Boston e New York.

10.276 – Partecipanti al PLAY BALL Park, il centro per le attività di baseball e softball a Londra, situato vicino allo stadio del West Ham trasformato in diamante.

8.000 – Contenitori di “Cracker Jack” spediti nel Regno Unito per un totale di 280 kg.

613 – Giornalisti accreditati provenienti da 21 paesi (tra cui Baseball.it per l’Italia).

208% – Aumento dei download dell’app MLB At Bat in tutta Europa nel 2019 rispetto al 2018.

194 – Paesi e territori che hanno trasmesso in TV le “London Series”.

136% – Aumento di utenti attivi giornalieri dal Regno Unito su MLB.com.

123% – Aumento delle sessioni giornaliere dal Regno Unito sull’app MLB At Bat.

Oltre 100 – Le squadre che si sono registrate per partecipare al MLB Softball60, una versione adattata del softball, che non richiede un diamante ufficiale, arbitri o allenatori.

90 – Giocatori provenienti da 13 paesi di tutta Europa che hanno partecipato all’Elite European Development Tournament, con scout di quasi tutte le squadre della Major League

73% – Aumento dei follower per @MLBLondonSeries durante la settimana dell’evento.

70 – Percentuale dei biglietti venduti a persone residenti nel Regno Unito, con il 20% dei biglietti venduti a tifosi statunitensi e il 10% a persone da tutto il mondo.

50 – Le scuole inglesi partecipanti al programma “Fun At Bat” che ha coinvolto migliaia di studenti nella conoscenza del baseball con mazze e palline.

10 – I concorrenti delle Invictus Games accompaganti sul campo dal Duca e dalla Duchessa del Sussex, prima del lancio inaugurale.

#1 – Argomento di tendenza mondiale su Twitter per #LondonSeries durante due ore della prima gara.

1 – Dichiarazione di matrimonio per una coppia del Bronx durante la prima partita allo stadio di Londra.

 

Qui di seguito trovate tutti i link agli articoli pubblicati da Baseball.it nel corso delle London Series 2019:

Le London Series 2019 si chiudono con un trionfo per l’Europa e gli Yankees

London calling. Che festa per il baseball MLB

Gli Yankees superano il primo esame d’inglese ma Boston si arrende solo al nono (17-13)

“London Series”, un’esplosione di baseball

Xander sfida Didi, Londra si dipinge d’arancio

London Series, appuntamento con la storia per Red Sox e Yankees

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 628 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.