Arezzo, un mound di qualità con Lucena

Lascia Piacenza ed approda al club del Presidente Casalini il trentenne lanciatore originario di Maracaibo, in procinto di disputare la sua tredicesima stagione in Italia. Da Livorno arriva anche il giovane prospetto Gabriele Ghio

Quella che sta per cominciare sarà per Willie Lucena la sua tredicesima stagione in Italia. Dopo Modena, San Marino, Paternò e Piacenza, il lanciatore nato a Maracaibo trentanni fa (ma italiano a tutti gli effetti) andrà a rinforzare il monte dei campioni d'Italia del Bancaetruria Arezzo.
Lucena proviene dal Piacenza Baseball dove nel 2011 ha ottenuto 4 vittorie e 4 sconfitte in 87.1 riprese lanciate, 4 salvezze, una media PGL di 2.37 e 67 strike-out contro 322 battitori affrontati. Buono il suo contributo anche in attacco dove ha prodotto 15 punti con una media battuta di .268 su 82 turni.
Il neo-acquisto dell'Arezzo è giunto in Italia nel 2000 quando aveva 19 anni, ha militato per 7 anni nelle fila del Modena nell'allora serie A1, giocando anche una finale scudetto nel 2003. Nel 2007 una stagione in serie A2 sempre con Modena, prima del passaggio al San Marino – nuovamente nel massimo campionato – dove nel 2008 ha conquistato lo scudetto, impresa non riuscita nel 2009. Nel 2010 un altro cambio di maglia: Lucena decide di passare alla franchigia dei Catania Warriors, ancora in IBL, quindi la decisione di rimettersi in gioco nel campionato di serie A federale in quel di Piacenza l'anno scorso.
A Lucena, sul monte di lancio dell'Arezzo, si affiancherà anche il giovane prospetto Gabriele Ghio, prodotto del vivaio livornese che ha fatto parte delle Nazionali ragazzi e cadetti. Nel 2010 ha debuttato in IBL2 con la Sogese Livorno (4.40 di media PGL in 28.2 riprese e 17 strike-out) e nel 2011 ha gioca in serie C con Livorno (0.41 di media PGl in 43 innings lanciati).

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.