Juan Martin è il primo ingaggio della T&A San Marino

Ricevitore 27enne nativo di Buenos Aires ma con passaporto italiano vanta 3 stagioni nella Bundesliga con i Mannheim Tornados di cui è stato anche anche manager. Giocatore argentino dell’anno nel 2013

Dopo la nomina di Mario Chiarini, quale nuovo manager della squadra, la T&A San Marino piazza la prima operazione di mercato ingaggiando Juan Francisco Martin, ricevitore 27enne nativo di Buenos Aires ma con passaporto italiano.
L'argentino arriva da un'esperienza di tre campionati consecutivi nella Bundesliga con i Mannheim Tornados di cui è stato anche anche allenatore sostituendo Alez Szalay (promosso al ruolo di General Manager). L'anno scorso, nella Lega Sud del massimo campionato tedesco, ha chiuso con. 308 di media battuta, 24 valide (di cui 5 doppi, 2 tripli e 3 fuoricampo) su 78 turni), 16 punti battuti a casa e 4 basi rubate. E' stato impiegato anche sul monte di lancio per 15 riprese con 16 strike-out all'attivo e 0.60 di media PGL. In Germania ha concluso la stagione in crescendo con una striscia di nove partite, le ultime, tutte condite da almeno una valida. Sempre nel 2017, prima di disputare i playoff con i Tonrnados, Juan Martin ha preso parte anche alla Empire League, una lega indipendente USA, giocando 12 partite con gli Old Orchard Beach Surge, una squadra del Maine.
Prima di approdare in Germania, Martin ha vestito la casacca dell'organizzazione dei Tampa Bay Devil Rays nella Dominican Summer League. Ma è stato anche già in Italia, tra il 2008 e il 2011, con il Ponte di Piave in serie A Federale. Nel 2013, ha ottenuto un importante riconoscimento come giocatore argentino dell'anno. Sarà ora a disposizione del manager Mario Chiarini per l'inizio della preparazione e i primi appuntamenti agonistici, in attesa del debutto nella Italian Baseball League 2018.

 

Commenta per primo

Lascia un commento