United a Piacenza per restare in corsa

SenagoMilano domani in campo con un occhio alla classifica: gli emiliani sono avversari diretti nella rincorsa ai playoff. Duarte recupera Hernandez e Milani, ma Baravalle è sempre ko

Lo United è di scena a Piacenza, dove è già in palio una bella fetta di qualificazione alla seconda fase del campionato. Gli emiliani, infatti, sono impegnati come i milanesi nella rincorsa al quarto posto che garantirebbe l'accesso ai playoff e arrivano anche loro da un avvio di stagione altalenante. Il problema dello United è ovviamente quello di trovare continuità nel box di battuta, dove, a parte Suardi (333 di media), la squadra di Duarte è incredibilmente in ritardo, con alcuni giocatori, anche di esperienza, che viaggiano a medie imbarazzanti. L'unica bella sorpresa di questo inizio stagione è il giovane Julio Mari che a questo punto merita il suo spazio, compatibilmente con il suo status di "non Asi". Ma Renny Duarte sta lavorando molto bene con i giovani e sicuramente avrà modo di valorizzarli adeguatamente.
L'altro problema è quello degli infortuni, che anche contro il Novara ha costretto il tecnico a scelte problematiche. Comunque, contro il Piacenza rientreranno definitivamente sia Hernandez, sia Milani, mentre l'unica assenza pesante che continua a prolungarsi è quella di Baravalle, infortunato alla caviglia. Partente nel primo incontro sarà Luca Marzullo, nel secondo come sempre Bencomo.
Le statistiche dicono che lo United continua ad essere il fanalino di coda del torneo in battuta con un misero 180 di media squadra, mentre il Piacenza ha il quinto attacco di tutta la serie a federale con 263 di media. Sul monte però i milanesi, con un ottimo 1.98 di media pgl squadra, fanno meglio dei piacentini (2.67). Praticamente identico invece il rendimento difensivo: 959 la media United, 958 quella del Piacenza. I milanesi inoltre hanno ceduto il primato nei fuoricampo al Rimini Riviera (4 contro 3) e sono stati raggiunti dal Collecchio. Nel Piacenza invece occhio in particolare a Josè Ferrini che è il miglior battitore di tutto il campionato con uno stratosferico 462 di media.
Uno sguardo al passato, infine: i precedenti totali del Milano con gli emiliani sono 36 con 18 vittorie del Piacenza e 17 lombarde più una partita data persa ad entrambe le squadre. Situazione in assoluto equilibrio nelle sfide giocate in Emilia: 9 vittorie a testa. E anche l'anno scorso finì uno a uno.

 

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.