UnipolSai Bologna, è la volta del Nettuno

Nanni non sottovaluta i laziali: "Squadra interessante e competitiva, che merita di guidare la classifica del girone B. Li affronteremo cercando di mettere pressione, come fanno loro con gli avversari"

Dopo il giro di boa, il campionato IBL 2014 propone la terza giornata di intergirone, mettendo a confronto quelle che sono le due capolista dei rispettivi gironi, UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna e Nettuno. Proprio nello storico impianto Steno Borghese della città tirrenica si giocherà venerdì 9 e sabato 10 maggio con inizio alle 20.30 che, come sempre, presenta sempre più di una insidia per i bolognesi, soprattutto in trasferta, laddove per esempio l'anno scorso la Fortitudo incontrò il primo stop stagionale, che fu doppio, dopo una partenza "in striscia" di 10 vittorie, subendo qualche mese più tardi anche l'eliminazione in semifinale di coppa Italia, che costò ai bolognesi il non poter partecipare e difendere quest'anno la European Cup, sostituiti proprio dal Nettuno.
Il "Città di Nettuno" ha messo insieme una squadra interessante, allenata da Claudio Scerrato, dallo spirito combattivo degno della gloriosa storia che ne fa la squadra di baseball più titolata dello stivale. I risultati non sono tardati, tanto che la squadra contro tutti i pronostici non solo è in zona playoff ma addirittura guida il girone B con 6 vittorie e 4 sconfitte, con due lunghezze di vantaggio sulla terza in classifica.
"Nettuno è una squadra sicuramente valida -rincara la dose Marco Nanni- era stato dato loro poco credito e invece hanno costruito una squadra interessante, con giocatori di livello nazionale come Caradonna, Retrosi, Frailyn da italiano, oriundi e stranieri di livello. Da marzo in avanti sono cambiate parecchie cose a Nettuno, quindi la squadra che inizialmente era stata sottovalutata è diventata invece competitiva e meritatamente guida la classifica del girone B.
Il manager biancoblu, che ancora non comunica la rotazione settimanale dei lanciatori ("decideremo sul pullman …"), è in parte sorpreso dal rendimento anche sopra alle attese della sua squadra: "… avevamo parlato di tre settimane impegnative, siamo arrivati al termine con il bottino pieno, c'è soddisfazione, entusiasmo, contiamo di riempire ancora questa sacca a partire dalla trasferta di Nettuno, dove troveremo una squadra capace di mettere sotto pressione all'avversario, che dovremmo affrontare proprio mutuando da loro l'arma dell'aggressività".
Il Nettuno legittima la posizione in classifica presentandosi come la squadra con la migliore media battuta IBL (.279 contro .253 di Bologna, seconda) mentre le prestazioni dei laziali scendono al quarto posto dal monte di lancio (MPGL 3.10 contro 2.07 di Bologna, che comanda la graduatoria) e all'ultimo posto a livello difensivo (media .959 con 16 errori).
Fra i migliori battitori, Alessandro Paoletti con 417 di kmedia battua, uno dei pochi "reduci" della squadra del 2013 e a sorpresa miglior battitore del campionato, davanti ai padovani Chapelli e Nosti, unici tre sopra i .400 di media battuta. Molto "hot" anche Ennio Retrosi (.357), con Caradonna al rientro da una annata non troppo felice in quel di Godo. Il terzo battitore è Gianluca Cibati (.324), una sorta di veterano che ha un passato in massima serie con Nettuno, Anzio e Caserta fra '93 e 2002, così come Andrea Castrì (.273), per un quindicennio talento del baseball italiano ma assente dalla IBL dal 2009.
L'esperto Melvin Sforza (.278) e gli stranieri Manuel Evangelista (ricevitore, .273) e Luis Nunez (interbase, .256) danno ulteriore sostanza e profondità a un lineup che tuttavia difetta di potenza (fin qua un triplo solo e nessun fuoricampo). Sul monte di lancio, finora quasi imbattibile la coppia straniera formata da Josè Lorenzo (1 vinta, 1 persa, MPGL 3.13) e l'ex Godo e San Marino Rodney Rodriguez (3-0, 2.35, una salvezza). Note più dolenti da parte del pitching staff di scuola italiana, con il partente Yuri Morellini (0-2, 4.24) dimostratosi non ancora all'altezza della situazione. L'ingaggio come ASI di Frailyn Florian (2-0, 1.37), che aveva giocato da straniero sia con Nettuno che Anzio, ha migliorato non poco un bullpen che oltre al totalmente fuori condizione Pezzullo sembra non disporre di altri rilievi di categoria.
I bolognesi invece sono ancora privi di Mattia Barbaresi, il cui stop potrebbe prolungarsi anche per tutta la regular season, per il resto tutti abili e arruolati, salvo qualche acciacco e con qualche problemino alla schiena per Ambrosino. Sono previste buone condizioni meteo, con temperature oltre i 20 gradi, per la soddisfazione del manager felsineo: "… il baseball è uno sport da giocare in ambienti caldi, basta con la pioggia e il freddo …".
Diretta radiofonica delle partite della UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna con le radiocronache irradiate da RADIO INTERNATIONAL BOLOGNA 89.8, alle consuete frequenze di 89.8 MhZ per la città di Bologna, oppure in streaming sul web al sito http://www.radiointernationalbologna.it/.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.