Rombley-Ruzic 3-0, Neptunus perde anche in campo

Dopo la sconfitta assegnata dalla federazione olandese, il DOOR esce battuto pure in diamante: l'UVV Utrecht vince 9-6 all'ultima ripresa grazie ad un doppio di Rombley che costa 3 punti pesanti all'ex-lanciatore riminese

Il DOOR Neptunus, dopo aver perso una gara per motivi regolamentari (aveva mandato in campo all'opening game il coach Kemp benché squalificato), perde anche in campo contro l'UVV Utrecht. Nella terza gara del terzo turno del campionato, il Neptunus crolla nell'ultima ripresa con il closer australiano Dushan Ruzic che concede un doppio a Danny Rombley che svuota le basi. Segnando tre punti, l'UVV vince 6-9 ed espugna Rotterdam e relega il Neptunus al quarto posto con una media di .500 dopo 8 gare disputate.
Il DOOR affronta ora il Corendon Kinheim in un trittico che promette forte emozioni, due ad Haarlem e una a Rotterdam. La squadra allenata da Eelco Jansen ha finora perso solo una gara, la terza contro i Pioniers (6-8) e con 8 vittorie su 9 incontri disputati, il Kinheim è primo nella Hoofdklasse. Lo staff tecnico del Kinheim si avvale di diversi ex, appunto il lanciatore Jansen, il ricevitore Hans Lemmink e l'ex-Major League Ralph Milliard. In diamante il Kinheim schiera diversi campioni del mondo: David Bergman, lanciatore partente (6 gare alla IBAF World Cup, media pgl 1.04 in 9 riprese, 1 gara vinta e 3 salvezze) e l'esterno Bryan Engelhardt, grande bomber (11 gare al Mondiale, .425 media battuta, 17 valide di dui 3 doppi, 1 triplo e 2 fuoricampo).
Un altro prestigioso giocatore del Kinheim è Tom Stuifbergen, lanciatore pro ora negli Stati Uniti con l'organizzazione dei Minnesota Twins. Nel 2011 Stuifbergen esordì in Triplo A, ma quest'anno si ritrova in singolo A Avanzato con Fort Myers. Durante i Mondiali IBAF, Stuifbergen è stato il lanciatore olandese con le migliori statistiche, su tutte le 18 riprese lanciate senza punti concessi. L'olandese è stato il closer in gara 1 contro Taiwan (2-1, 2 riprese), vincente in gara-4 contro Portorico (5-0, 8 riprese) e in gara-8 contro la Corea del Sud (5-1, 8 riprese).
Stuifbergen è noto anche in Italia, dove ha debuttato sul mound della Nazionale olandese. Era a Nettuno in occasione delle European Baseball Series 2006, quando il 17enne Stuifbergen fermò l'attacco azzurro durante le prime sei riprese. Olanda vinse la partita con l'Italia per 3-0 e dopo la pioggia in Sicilia conquistò anche le Series europee. Il Kinheim spera molto che il 23enne Stuifbergen sia disponibile a fine stagione per i play-off della Hoofdklasse. A settembre inoltre sono in programma gli Europei con l'attesa sfida tra l'Italia, campione in carica, e l'Olanda, campione del monod. "Casa Italia" sara lo stadio Pim Mulier ad Haarlem, dove gli azzurri disputeranno le loro prime cinque gare.

Informazioni su Pim Van Nes 268 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.