Il Cariparma a "Fuori di gusto" su LA7D

Sul diamante dello stadio "Cavalli", i due popolari conduttori Fede&Tinto hanno girato alcune scene del programma con i campioni del Parma baseball. La puntata andrà in onda sabato 18 febbraio alle 18.40

Fede&Tinto, i due popolari conduttori della trasmissione "Fuori di Gusto" (in onda ogni sabato su LA7D), si sono divertiti sabato pomeriggio insieme ai campioni del Cariparma sul diamante dello stadio "Nino Cavalli", improvvisato set televisivo, nonostante un freddo pungente. La trasmissione, che propone tour eno-gastronomici in varie località del nostro paese, ha fatto tappa nella provincia di Parma lo scorso week-end. Gli autori, vista la grande tradizione del baseball nella città ducale, hanno pensato di proporre ai telespettatori un'esperienza sportiva diversa dal solito e, grazie all'ospitalità del Parma Baseball hanno girato sul diamante principale alcune scene di gioco. La puntata andrà in onda sabato 18 febbraio alle 18.40.
Tinto sul monte di lancio, Fede nel box di battuta e i giocatori del Cariparma schierati in campo, senza tralasciare il tradizionale urlo attorno alla "montagnola" prima dell'inizio del match. Nonostante qualche una battuta sia finita direttamente sul petto del regista, l'iniziativa è perfettamente riuscita.
Al termine dell'esibizione i due protagonisti si sono mostrati entusiasti: "E' l'idea del baseball ad essere bella – ha detto Fede (Fede&Tinto, Decanter e Fuori di Gusto) – l'ambiente è "fichissimo", ed è fantastica la situazione che si crea, con il gioco di sguardi tra lanciatore e ricevitore, i segnali, il lancio, il gesto della battuta. E' un'emozione forte! Ancora dobbiamo capire molte cose ma, piano piano, ci riusciremo!"
Sempre Fede, cerca di spiegare l'idea della visita allo stadio "Cavalli": "Non bisogna cercare un significato di quest'iniziativa. Il nostro programma parla dei piaceri della vita. Quindi una persona decide di visitare un territorio con un suo amico, visitare le produzioni, però oltre a mangiare e bere, ci sono altre esperienze da vivere durante un week-end. Siccome a Parma c'è una grande tradizione legata al mondo del baseball, abbiamo deciso di entrare in questa cultura sportiva che per noi è nuova e grazie alla grande disponibilità del Parma baseball che ci ha aperto le porte del suo stadio, siamo riusciti a vivere questa fantastica esperienza. Sono tutti amici, si divertono. E' bello lo spirito di questo ambiente e di questo sport. Che si sposa alla perfezione con quello della trasmissione".
"Era la prima volta che provavo a lanciare una pallina da baseball – ha spiegato Tinto – ed è stata un'emozione unica. Purtroppo in Italia in Tv si vede solo il calcio, se invece i bambini vedessero il baseball fin da piccoli, magari lo sceglierebbero. Questa potrebbe essere l'occasione per promuoverlo. Poi avendo una moglie venezuelana conosco la passione per questo sport. E chissà che mio figlio Davide un domani non possa provare a diventare un giocatore di baseball".

Informazioni su Matteo Desimoni 337 Articoli
Nato a Parma l'8 febbraio 1978, laureato all'Università di Parma in Scienze della comunicazione, con tesi di laurea "La comunicazione in una società sportiva: il caso dell'A.S.D. Baseball Parma", collaboratore della "Gazzetta di Parma", iscritto all'ordine dei giornalisti, elenco pubblicisti, dal settembre 2009. Ha collaborato nel 2005 anche con "L'informazione di Parma". Dal luglio 2009 a fine agosto 2011 ha ricoperto l'incarico di responsabile dell'ufficio stampa della società A.S.D. Baseball Parma. E' l'ideatore e direttore responsabile del periodico gratuito "Baseballtime" distribuito sui campi da baseball della provincia di Parma. Ha iniziato la carriera da giocatore a 8 anni, nel 1986 nelle giovanili dell'Aran Group, poi ha militato in diverse squadre della provincia di Parma e debuttato in serie B con il Sala Baganza e in serie A2 con la Farma Crocetta nel 1998. Dal 2002 al 2008 ha allenato le giovanili di Crocetta e Junior Parma.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.