"Frank" Rosa Colombo ai Catania Warriors

Gli etnei ingaggiano il prima base torinese che sarà a disposizione di Falcone dai primi giorni di Marzo. Indosserà la casacca numero 23, quello stesso numero che lo accompagna da sempre in diamante

Dopo l'ufficializzazione del ritorno di Arcangelo Cibati, il Catania Warriors Paternò ingaggia il prima base Francesco "Frank" Rosa-Colombo, nato a Giaveno (Torino) il 3 Aprile del 1983 e da sempre nelle file dell'Avigliana. Inizia a giocare proprio con gli Orange all'età di 7 anni ed ha 15 approda al campionato seniores di serie B. Da lì alla A2 il passo è breve, dal 2003 al 2008, con una parentesi in IBL nel 2007. Nella passata stagione Rosa Colombo ha vestito la maglia del Novara 2000.
Due anni fa Rosa Colombo ha ottenuto una media battuta di .343 con 39 valide, 1 fuoricampo, 10 basi rubate su 10 tentativi, più di .400 come media arrivi in base, 9 doppi, e .996 come media difesa con 2 soli errori in prima base. L'anno scorso su 36 partite giocate ha realizzato una media battuta di .292 con 40 battute valide, 1 fuoricampo, 5 doppi e 2 tripli, 5 basi rubate su 7 tentativi, 13 punti battuti a casa, 3 errori ed con una media difesa di .992.
"Sono molto grato al club del Catania Warriors che ripone in me questa fiducia in un campionato di così alto livello" ha commentato a caldo Rosa Colombo la notizia del suo ingaggio. "Il mio pensiero va a tutti coloro che hanno contribuito alla mia crescita sportiva ed umana da quando ho cominciato a giocare all'età di 6 anni. Sento il dovere di esprimere la mia gratitudine a tutti i dirigenti e gli allenatori con cui sono stato in contatto in questi 20 anni di attività; ognuno di loro, infatti, mi ha trasmesso qualcosa che mi permette di vivere oggi questa avventura. Ringrazio poi i club ai quali ho purtroppo dovuto negare il mio trasferimento in virtù di questa scelta e vivo questa opportunità anzitutto come un premio che già di per sé mi ha dato una grande soddisfazione. Sarà per me una strana emozione indossare la maglia nero-arancio, molto simile a quella che ho sempre indossato negli ultimi 10 anni con l'Avigliana: l'accostamento di colori mi farà sentire ancora più a casa nonostante io sia lontano più di 1000 chilometri. E' un sogno che si avvera per me: per un giocatore è un traguardo importante già il raggiungimento del massimo livello di un campionato italiano in uno sport che pratica da sempre. Ancor più importante se a chiamarti non è la tua squadra, ma una squadra che investe tempo e denaro su di te, perchè crede nelle tue capacità e nel tuo valore come sportivo e come persona. Sono consapevole che per me sarà un campionato in cui dovrò dare tutto, per soddisfare le aspettative del club".
"Frank ci potrà dare molto – ha spiegato il manager dei Warriors, Benny Falcone – È molto attento in difesa, tecnicamente e didatticamente preparato. Un ragazzo che crea gruppo, il fatto che si trasferirà qui da noi per allenarsi quotidianamente con la squadra sarà molto importante per entrare nei meccanismi della nostra compagine. Siamo contenti di averlo con noi".
L'interno Rosa-Colombo, che ad Avigliana è molto più che un giocatore, essendo impegnato su tanti fronti (è già dirigente ed allenatore delle giovanili), lascerà la sua città i primi giorni di marzo per allenarsi con il Catania Warriors e ritrovare il suo miglior stato di forma per l'inizio del campionato fissato per i primi di Aprile. Indosserà la casacca numero 23, la stessa degli ultimi campionati. "Il numero 23 mi aiuterà ulteriormente a sentire l'appoggio morale di chi è fisicamente lontano da me – spiega Rosa Colombo – ma che emotivamente sarà con me durante le partite. Partirò cercando di vivere questi 5 mesi come un'esperienza di vita: penso infatti che questa esperienza, mi arricchirà molto non solo da un punto di vista sportivo, ma anche da un punto di vista umano".

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.