Mike Mussina, un ritiro in grande stile

Lascia a quasi quarant'anni uno dei più formidabili lanciatori che gli Yankees abbiano mai avuto, colui che nel 2008 ha firmato per la prima volta in carriera 20 vittorie

Lascia da vero campione, dopo aver vinto quest'anno per la prima volta nella sua carriera ben 20 partite. Non accadeva dal 1966, allora l'autore dello stesso gesto fu un certo Sandy Koufax. Si ritira così, in grande stile, uno dei migliori lanciatori in assoluto che i New York Yankees abbiano mai avuto. Mike Mussina ha detto definitivamente addio al baseball dopo 18 stagioni in Major League.
40 anni l'8 dicembre prossimo, Mussina ha chiuso l'ultimo campionato sotto la guida di Joe Girardi con un record di 20 vittorie e 9 sconfitte, una media pgl di 3.37 in 34 gare da partente e conquistando anche il suo settimo Guanto d'Oro. Free agent dagli inizi del mese, quando erano circolate anche le prime speculazioni sul suo ritiro.
"Moose" ha vestito negli ultimi otto anni la casacca degli Yankees dopo 10 stagioni passate con i Baltimore Orioles (quindi sempre nella East Division della American League). Stiamo parlando di un lanciatore che ha collezionato complessivamente 270 vittorie sul mound, 153 sconfitte e una media pgl di 3.68, ma anche 2.813 strike-outs. Con questi numeri, c'è da star sicuri che diventerà eleggibile anche per la Hall of Fame.
Con i suoi 20 successi sul mound, Mussina è stato il lanciatore più "vecchio" nella storia del baseball a compiere per la prima volta tale impresa. Precedentemente, Jamie Moyer aveva collezionato 20 vittorie con i Seattle Mariners nel 2001 all'età di 38 anni.
Mike Mussina è nato a Montoursville (Pennsylvania) ed è stato il primo draft degli Orioles nel 1990. Il controllo del lancio è la sua dote migliore: basti pensare che ha mandato in base gratuita solo 785 battitori su 3.562,2 inning lanciati, ovvero una percentuale inferiore a 2 basi ogni nove inning lanciati. Solo altri due assi nella storia della MLB, Jack Quinn and Cy Young, hanno fatto altrettanto: lanciare per almeno 3.000 inning e regalare agli avversari meno di 2 basi su ball ogni 9 riprese.
Anche i Philadelphia Phillies, attuali campioni in carica, perdono, solo però per l'inizio della stagione 2009, uno degli uomini chiave. Il seconda base 29enne, Chase Utley, verrà infatti sottoposto ad artroscopia per problemi all'anca destra. Per il pieno recupero si parla di 4-6 mesi.

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 641 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento