Doppia sconfitta per il Neptunus

Campioni Europei scavalcati in classifica. Ora devono inseguire

Dopo il successo in Coppa Campioni, il Door Neptunus di Rotterdam ha perso la leadership del Campionato Olandese.
Ha scalzarli momentaneamente dalla vetta ci ha pensato il Mr Cocker HCAW di Bussum vincendo per 4 a 1 e per 5 a 1 entrambi gli incontri che li vedevano opposti al Rotterdam nelle giornate di giovedi' e sabato.
Eclatante la vittoria nel primo incontro sul campo dei Campioni d'Europa.
Il Bussum nell'ottava ripresa ha duramente toccato il partente Martijn Nijhoff segnando ben 3 punti.
Il quarto e ultimo punto è invece stato segnato su Tom Becker che aveva ottimamente rilevato nella Finale di Coppa.
Per il Neptunus da segnalare la prestazione di Harvey Monte che ha segnato il punto della bandiera del Neptunus con un fuoricampo su Patrick de Lange.
Il ritorno di sabato a Bussum ha invece capovolto la classifica con la seconda vittoria del Mr Cocker HCAW.
A decidere l'incontro un fuoricampo da 3 punti di Jeffrey Cranston alla terza ripresa su Eelco Jansen.
Calvin Maduro (6rl, 3so, 3bb, 2bv) e Dave Drayer (3rl,1so,0bb,1bv) i lanciatori che hanno consentito il sorpasso.
La classifica parziale vede ora il Neptunus inseguire ad un incontro di distacco il Mr Cocker.
Minolta Pioners e DPA Kinheim inseguono al 3° e 4° posto

Informazioni su Pim Van Nes 278 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.  

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.