Troppa Unipolsai!

Nel girone D la Fortitudo strapazza la Metalco Castellana. Undici punti in un inning dei bolognesi in garadue. Il Verona vince due volte col Bolzano

Lauro Bassani - Photobass
Ericson Leonora
© Lauro Bassani - Photobass

Che dire…
Nel girone D c’è equilibrio, ma solo fra Verona, Castellana e Bolzano. Il discorso non riguarda l’Unipolsai, matematicamente prima già dalla scorsa settimana, e sempre più imbattuta dopo questo fine settimana.

Per i campioni in carica altre due “manifeste”, e senza subire punti: 14-0 e 22-0. La resistenza della Metalco è durata in pratica il primi inning di garauno. Poi, sul 3 a 0 (solo homer di Leonora, fuoricampo da due di Liberatore), i bolognesi hanno preso ha macinare valide e punti, a partire dal grande slam di Loardi: 10-0 a fine 3°, 12-0 la ripresa dopo con la seconda battuta punto di Leonora. Buonanotte.
Fortuna che il “precampionato” finirà col prossimo weekend, perché ella serale la differenza è diventata ancor più immediata e abissale. La Fortitudo è scappata subito, in un modo o nell’altro, con 5 punti al 1°, altrettanti al 2°, con l’homer da 3 di Van Gurp. Poi 11 volte a casa base in un turno, al 5°… Una sola valida concessa dal trio Brolo Gouvea- Palumbo – Rivero. Mah… è baseball?

La Tecnovap Verona intanto ha sfruttato l’occasione per sorpassare in classifica anche la Metalco, oltre all’avversario diretto in campo, il Bolzano, battuto 12-7 e 5-1.
Nella prima partita equilibrio fino al 4°: 2-0 Verona, 2-1 (solo homer Gaiardoni), 4-2 Bolzano, 4-4 (fuoricampo, ancora da uno, di Meliori) durato dal 3° al 5°. Qui l’allungo scaligero, con quattro uomini battuti a casa base da un doppio di Castagna, un singolo di Nifosi e l’aiuto di un errore della squadra bolzanina, a cui non è bastato battere tre valide in più.
In garadue Verona si è messo in tasca un 3 a 0 determinante nelle prime due riprese. Al resto ha provveduto Perdomo dal mound: una valida e 9 strikeout in 6.1 inning, rilevato da Almora Escudero.

Informazioni su Mino Prati 835 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.