Dodici eventi programmati dalla WBSC nel 2020. Cinque in Messico

L’Italia sarà presente al torneo olimpico di softball, al Mondiale della palla soffice di Lima e al Mondiale U15 di Tjiuana. Al congresso premiati Fochi e Bissa. Intervento per Mazzanti dell’AIBXC

Ezio Ratti/WBSC
Massimo Fochi e Pierluigi Bissa con il presidente Fraccari a Sakai
© Ezio Ratti/WBSC

SAKAI, OSAKA – Saranno ben dodici nel 2020 gli eventi organizzati dalla WBSC. «Numeri impressionanti, che confermano la nostra continua crescita» sottolinea il presidente Fraccari. Nel programma presentato al congresso di Sakai dall’event manager Juan Garcia, si comincia già dal 22 febbraio al 1° marzo a Palmeston North, in Nuova Zelanda,  con il Mondiale under 18 di softball maschile con dodici nazionali al via.

Tra marzo e aprile sono invece in scaletta gli ultimi due tornei di qualificazione per i Giochi di Tokyo. Dal 22 al 26 marzo in Arizona (Usa) sei formazioni si sfideranno per un pass olimpico e per due posti che garantiscono la partecipazione al “Last qualifier” che si giocherà dal 1°al 5 aprile a Taichung (Taiwan) ed al quale si presenteranno sei formazioni di tre continenti, Asia, America e Oceania.

Il direttore esecutivo MIke Schmidt (Ezio Ratti/WBSC)

Nel mese di giugno, Tijuana, in Messico, ospiterà il Mondiale under 15. Tra le dodici squadre ai nastri di partenza anche l’Italia vicecampione d’Europa (alle spalle della Germana) nel torneo che si è disputato a Nettuno. Dal 22 al 28 luglio, sui diamanti di Fukushima e Yokohama, in Giappone, si svolgerà il torneo olimpico di softball. Sei le squadre partecipanti: Australia, Canada, Italia, Giappone, Messico e Stati Uniti. Dal 29 luglio all’8 agosto invece è previsto il torneo olimpico di baseball. La giornata inaugurale si svolgerà a Fukushima, il resto delle partite a Yokohama. «La cerimonia di chiusura – ha sottolineato il direttore esecutivo Mike Schmidt nell’illustrare i tornei olimpici- il 9 agosto a Tokyo».

L’Italia sarà al via, dal 21 al 30 agosto, del Mondiale under 18 di softball che avrà come scenario Lima, in Perù. Sedici le partecipanti. Dal 2 all’11 ottobre è stato fissato il Mondiale under 23 con 12 squadre in campo sui diamanti di Hermosillo, Città del Messico e Obregon. Il Messico, che farà la parte del leone per il 2020 ospitando ben cinque eventi della Confederazione mondiale, avranno luogo, a ottobre, anche il Mondiale femminile, nella città di Monterrey e i due eventi del baseball5: a Guadalajara a novembre andranno in scena il Mondiale e il Mondiale under 15.

PROGETTI E SVILUPPO. La programmazione della prossima annata è stata preceduta dai report di Marco Mazzieri (coordinatore della coach commission), per la certificazione dei tecnici iniziata nelle scorse settimane in Florida con 21 nuovi tecnici; di Valerio Cianfoni, che ha fatto il punto della situazione sul baseball5, mentre Paul Macaluso ha sintetizzato il workshop sulla app Myballclub e sul progetto di informatizzazione  OTT website, presentati mercoledì da Michael Zambelli e Luca Pelati.

lI responsabile della commissione sviluppo Angelo Vicini ha sottolineato che la WBSC nell’ultimo biennio ha distribuito 676.491 dollari, dei quali il 59% come contributo diretto alle organizzazioni continentali (147.000 sono andati all’Oceania), il 30% per la realizzazione di clinic, per lo sviluppo giovanile, per il supporto alle squadre nazionali e per le strutture di allenamento; il 12% per i kit di partenza e per il materiale da gioco.  Oltre 439.000 dollari sono stati investiti per lo sviluppo e la promozione di baseball5.

Il presidente dell’AIBXC Alberto Mazzanti con Eva Trevisan

IL SOGNO DI MAZZANTI. Un momento toccante del congresso lo hanno regalato il presidente dell’AIBC Alberto Mazzanti, assistito da Eva Trevisan. Mazzanti ha fatto conoscere il baseball per ciechi alle federazioni (presente ovviamente anche il massimo dirigente della Fibs Andrea Marcon), con il supporto di due splendidi video. «Questa disciplina, nata negli anni 70 a Bologna grazie ad Alfredo Meli e Umberto Calzolari – ha detto Mazzanti – si è sviluppata in Italia arrivando a undici squadre. Abbiamo migliorato le condizioni di vita dei non vedenti e abbiamo favorito la loro inclusione sociale, perché non ha limitazione di età».

»La nostra missione – ha aggiunto – è divulgare questo sport nel mondo. Prossimamente inizieremo una collaborazione con la federazione argentina».

«La Wbsc – ha detto Fraccari – accoglie con piacere l’AIBXC nella grande famiglia, aiuterà lo sviiluppo di questo sport, con l’obiettivo di farlo entrare nel programma paralimpico, appena ci sarà un numero sufficiente di nazionali».

GLI AWARDS. Nel corso del congresso sono stati premiati dei premi a dirigenti che hanno fatto la storia del baseball e del softball mondiale. A Dale Mc Mann (Canada) è andato un diploma d’onore, due leggende del baseball giappponese Ryozo Kato e Katsuhiko Yamazaki hanno ricevuto un collare d’oro.

FOCHI E BISSA.  Nel congresso giapponese hanno fatto passerella anche gli organizzatori delle manifestazioni che si sono svolte negli ultimi due anni. Tra i premiati ci sono stati dunque anche Massimo Fochi, general manager del Parma, e Pierluigi Bissa, neo presidente della Fortitudo Bologna, che hanno raccolto lo scorso settembre l’offerta del presidente Riccardo Fraccari di portare sui diamanti emiliani “Nino Cavalli” e Gianni Falchi”  il torneo di qualificazione Europa/Africa.

Angelo Vicini (Ezio Ratti/WBSC)

La relazione finanziaria di Angelo Vicini ha infine messo in evidenza che il bilancio 2018 si è chiuso con un attivo di quasi 400.000 dollari, dopo che quello del  2017 aveva fatto registrare una perdita di poco inferiore ai 60.000 dollari. Il dato che balza agli occhi è stata la crescita delle entrate, passate da 1.715.000 a oltre 17,370 milioni. La Grande Famiglia più volte evocata da Fraccari continua, insomma, a crescere.

LA RELAZIONE DEL PRESIDENTE RICCARDO FRACCARI

 

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 395 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.