La prima a vincere è il Redipuglia

La sfida fra matricole di Castenaso premia i goriziani, superiori all’Autovia in tutto. Decisivo Escalona sul monte

Lauro Bassani - PhotoBass
Josè Escalona
© Lauro Bassani - PhotoBass

La prima delle tre matricole a scrivere l’ “uno” nella casella delle vittorie è il Redipuglia, che ha battuto in gara-uno l’Autovia Castenaso per 9 a 3. Pantoja ha avuto a sua disposizione un Escalona in più (7 riprese, 101 lanci, 1 punto, 2 basi ball, 3 strikeout), a lanciare come AFI, ma tutta la sua squadra si è dimostrata superiore, in tutti i settori. 14 valide contro 6, 0 errori contro 3, e forse qualcosa di più).
Portato per mano da Giulirenzo Guillermo Martini Parilli – già miglior battitore del campionato dopo le due partite con l’UnipolSai, oggi con un singolo al 1°, una base il turno dopo, un doppio al 4°, in base su errore al 6°, un solo homer al 7° e ancora in valido con punto battuto a casa all’8° – il Redipuglia ha allungato sul 4 a 1 col suo secondo attacco, dopo l’1 a 1 del primo inning. Contro un Fabiani palesemente deficitario nel confronto diretto con l’avversario di ruolo ospite: 3.1 riprese in pedana, 7 valide, 4 punti subiti (3 guadagnati), 7 basi, 4 eliminazioni al piatto. Al secondo giro: 3 valide, con dentro i doppi di Cechet e Contreras, due passaggi in prima con quattro lanci fuori, e un errore.
Anche se poi fino al 6° l’Autovia non ha subito altri punti, la formazione di casa a tutto il 7° è arrivata a trovare solo 4 valide, subendo oltretutto tre doppie eliminazioni. Canellini, dopo Fabiani, ha tenuto meno di due frazioni, quindi al 6° si è arreso, dopo un errorone di Peraza, concedendo un fuoricampo da 2 punti a Hidalgo,due singoli a Deotto e Varin, che con la volata di sacrificio di Iellini (2 su 3hanno scritto 1 a 7 sul tabellone. Diventato poi 8 a 1 con l’homerun di Martini e 9 a 1 all’8°. Al penultimo assalto il Castenaso ha ridotto il passivo, sul rilievo Polo, con un fuoricampo da 2 punti di Ambrosino (2 su 3, uno dei pochi a salvarsi, assieme a Sabbatani, 2 su 4) con Infante in prima. Ormai però i buoi erano da andare a cercare.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 741 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento