La T&A vince e accorcia

Niente da fare per il City sui lanci di Quevedo e Jimenez. A sbloccare il risultato un doppio di Reginato al 5°

Nella prima partita di sabato 28 luglio allo Steno Borghese, la T&A ha le meglio sul Nettuno City per 4-0 grazie all'eccellente staffetta sul monte tra Quevedo (vincente) e Jimenez (salvezza) e grazie a un line-up che ha battuto 11 valide. Decisivo, per sbloccare il risultato, il doppio da due punti di Mattia Reginato al 5° inning.
Partita tirata, questa pomeridiana, con i due partenti Quevedo e Taschini a concedere poco o nulla ai line-up avversari per i primi quattro inning. A produrre qualcosa di più in questo tratto di gara è comunque la T&A, che riesce sempre a mettere uomini in base ma non è sufficientemente efficace quando si tratta di portarli a casa. Al 1° Avagnina batte subito un singolo ma poi è colto rubando. Al 2° la valida in apertura è di Colabello, che poi avanza in seconda sul singolo di Ferrini ma resta lì sul terzo out. Al 3° due basi ball e un lancio pazzo di Taschini mandano il primo uomo della partita (Avagnina) in posizione punto, poi però il tabellone rimane ancorato allo 0-0 sulla terza eliminazione. Al 4°, infine, ancora due uomini in base (quattro ball a Imperiali e singolo di Albanese) ma ancora 0-0. Il Nettuno City in questo periodo temporale produce un singolo e una base ball, ma non arriva mai in seconda.
Dalla quinta ripresa qualcosa di sostanziale cambia. Con due uomini in base (Ferrini colpito e De Wolf base ball) e due out, è una singola legnata a indirizzare la partita: l'autore è Reginato, che infila un doppio al centro che fa entrare due punti (2-0). C'è Misell per Taschini sul monte nettunese e l'inning, per i laziali, si chiude senza ulteriori danni. Nella parte bassa della stessa ripresa il City per la prima volta arriva in seconda (valide di Gomez e Delgado), ma Quevedo non si fa sorprendere e chiude su Neri per il terzo out. Anche al sesto la T&A ha una buonissima occasione per pestare il piatto di casa base, ma non sfrutta una situazione di due uomini in posizione punto (doppio di Albanese, singolo di Pulzetti e rubata) e vede il terzo out arrivare in diamante con la rimbalzante di Ferrini verso lo shortstop nettunese.
Al 7° doppio di Colabello e singolo di Reginato non valgono l'allungo (Chris out a casa), mentre all'8° il punticino del 3-0 arriva ed è ancora grazie a un doppio, questa volta di Simone Albanese. Il capitano manda a segnare Lupo (3-0), in seconda dopo base ball e balk. Non solo il 3-0, ma ecco che arriva anche il 4-0 poco dopo. Dopo la base ball a Pulzetti e Albanese out forzato in terza sulla rimbalzante di Avagnina, il singolo di Ferrini va a riempire le basi e la volata di sacrificio di De Wolf vale il quarto punto.
Sul monte dei Titani, dopo sei riprese eccellenti di Quevedo, è Jimenez a chiudere con una salvezza fatta di tre inning da intoccabile: 9 eliminazioni su 9 battitori affrontati con 6 strike out. La T&A vince gara1 per 4-0.

Commenta per primo

Lascia un commento