Coppa Italia: Parma e Novara passano in tre partite

I ducali hanno battuto in gara-tre per manifesta superiorità (13-3) il Padule, mentre i piemontesi hanno vinto l'ennesimo braccio di ferro (3-0) contro il Padova

Chiudono subito i conti e accedono alla seconda fase di Coppa Italia IBl Parma Clima e Novara. I ducali hanno battuto in gara3 per manifesta 13-3 il Padule, mentre i piemontesi vincono l'ennesimo braccio di ferro contro la Tommasin Padova

Lorenzo GradaliServiva una vittoria e vittoria è stata per il Parma Clima che vince nettamente anche gara3 contro Padule e attende di conoscere la sua avversaria di Coppa Italia che sarà una tra Bologna e Rimini che stasera giocano gara5 di semifinale IBL. Tutto facile al Cavalli per i ducali che passano in vantaggio al secondo attacco grazie anche a due errori difensivi. Il leadoff della ripresa, Deotto, arriva in base proprio su errore. Il doppio di Gradali (grande serata la sua con 4/5 e tre extrabase) alimenta l'azione mentre il singolo di Maestri sparecchia le basi per il 2-0. La terza segnatura arriva grazie al secondo errore della serata, quello di Maldonado su battuta di Mirabal. Il Parma vuole chiudere in fratta i conti e tocca costantemente Rodriguez che in tre riprese incassa 7 valide. I ducali segnano altri tre punti tra il terzo e il quarto inning. Padule torna in partita sul calo di Santana e dimezza lo svantaggio al sesto inning. La partita sembra riaperta, ma all'ottavo arriva il big inning da 7 punti dei parmensi che valgono il successo per manifesta per 13-3.

Raul RuizChiude i conti qualificazione dopo tre partite anche il Novara. In casa contro il Padova è l'ennesima partita tirata ed emozionante, risolta solo nel finale. Gara dominata dai lanciatori con Ruiz del Novara che firma un complete game con al passivo appena quattro valide. La partita di Rodriguez, ottima comunque, si apre invece con il fuoricampo di Batista al primo attacco che segna il vantaggio del Novara. Segue una lunga fase di equilibrio dove il Novara manca spesso il colpo del ko, non approfittando anche di tre errori difensivi del Padova e lasciando in base tre uomini al sesto inning. Il Novara, però, non paga il conto delle occasioni perse e all'ottavo allunga in maniera decisiva. Con Canache sul monte arrivano subito due out, quelli di Loardi e quello di Batista. Poi la ripresa cambia. Angulo riceve quattro ball e Alvarez viene colpito. I due corridori avanzano poi su un lancio pazzo e i quattro ball a Bassani caricano le basi. La partita di Canache finisce qui e tocca a Tebaldi chiudere una situazione delicata per concedere un'occasione al suo attacco. Purtroppo per Padova, però, arriva la terza base ball dell'inning (a Monello) che vale il raddoppio del Novara. Un lancio pazzo, invece, vale il 3-0 che sarà anche il risultato finale. Il Novara passa alla seconda fase dove incontrerà il Nettuno Baseball City.

Commenta per primo

Lascia un commento