Sfide al vertice e in coda

Giornata estremamente interessante a Parma, Grosseto e Firenze. Rimini e Nettuno potrebbero trarre vantaggio dagli scontri tra le rivali

Bello e incerto, il campionato propone un fine settimana che potrebbe chiarire qualcosa. In verità, non è affatto escluso che domenica sera la situazione sia ancora più complessa. Vediamo perchè.

Il Cantine Ceci Cus Parma ospita l'Italeri Bologna. Si trovano così di fronte 2 squadre che, volenti o nolenti, sono ancora alla ricerca di un'identità precisa. Parma deve ancora stabilire chi è il lanciatore partente di gara 2. Nessuno vuol credere che faccia parte di una scelta programmata utilizzare Fochi in gara 1 e 3 come seconda base e in gara 2 come partente. A meno che Fochi non…abbia fatto qualcosa di male e lo si voglia punire. Bologna aggiunge ai problemi di uno staff di lanciatori abbastanza corto il rendimento non troppo soddisfacente dei suoi 3 stranieri.
La serie che si gioca all'Europeo sfugge insomma ai pronostici. Dovesse essere un 3-0 per l'una o per l'altra direbbe parole importanti, ma è più probabile un 2-1. La logica farebbe pensare al Cus favorito nella sfida tra Shinada e Tonkin e la Fortitudo superiore in gara 2 con Newman sul monte. La terza partita, Nyari e Betto sono ottimi lanciatori che non fanno della regolarità la loro miglior dote, appare la più incerta.
A Grosseto scende un GB Ricambi Modena giunto al momento della verità. E' squadra di vertice o si dovrà accontentare di una stagione tranquilla? Domenica sera probabilmente lo saprà. Affronta un Grosseto che sarà ancora privo di Ermini e che ha in Brosnan un lanciatore straniero che non convince fino in fondo. Per i 'canarini' l'occasione per fare un salto in avanti insomma c'è. Da parte loro i maremmani appaiono comunque più completi come staff di lanciatori per le 2 partite del sabato.

I due scontri tra le inseguitrici potrebbero avvantaggiare ulteriormente la Semenzato Rimini. Al di là del rispetto per gli avversari, la capolista ha certamente i mezzi per ottenere una tripletta sulla Colavita Anzio, che comunque verrà presa con le molle alla luce del doppio successo ottenuto sul Cus Parma la scorsa settimana. Per i puristi del lancio, la sfida di venerdì tra Sanchez e Sangilbert si annuncia da non perdere.
Chi presumibilmente guadagnerà terreno su quasi tutti è la Danesi Nettuno. Messo a posto il monte di lancio con Tomassi e Menna, la squadra di Bagialemani non può mancare la tripletta contro il fanalino di coda Paternò. La gara più alla portata dei Warriors risulta essere la prima, il che è tutto dire, visto che lo stato di forma di Cipriano Ventura lascia ai siciliani poche speranze di andare a punto.

In chiave salvezza è tutto da seguire il confronto di Firenze tra la Faliero Sarti e la Semex Codogno. Si tratta di 2 squadre che, in linea di massima, si equivalgono e questo dovrebbe essere garanzia di confronti interessanti. Gara 1, con il duello tra Kelly e Samboy, può dare un indirizzo ad una serie che i toscani non possono permettersi di perdere per non scivolare troppo lontani dal Codogno in classifica.

Informazioni su Riccardo Schiroli 1195 Articoli
Nato nel 1963, Riccardo Schiroli è giornalista professionista dal 2000. E' nato a Parma, dove tutt'ora vive, da un padre originario di Nettuno. Con questa premessa, non poteva che avvicinarsi alla professione che attraverso il baseball. Dal 1984 inizia a collaborare a Radio Emilia di Parma, poi passa alla neonata Onda Emilia. Cresce assieme alla radio, della quale diventa responsabile dei servizi sportivi 5 anni dopo e dei servizi giornalistici nel 1994. Collabora a Tuttobaseball, alla Gazzetta di Parma e a La Tribuna di Parma. Nel 1996 diventa redattore capo del TG di Teleducato e nel 2000 viene incaricato di fondare la televisione gemella a Piacenza. Durante la presentazione del campionato di baseball 2000 a Milano, incontra Alessandro Labanti e scopre le potenzialità del web. Inizia di lì a poco la travolgente avventura di Baseball.it. Inizia anche una collaborazione con la rivista Baseball America. Nell'autunno del 2001 conosce Riccardo Fraccari, futuro presidente della FIBS. Nel gennaio del 2002 è chiamato a far parte, assieme a Maurizio Caldarelli, dell'Ufficio Stampa FIBS. Inizia un'avventura che si concluderà nel 2016 e che lo porterà a ricoprire il ruolo di responsabile comunicazione FIBS e di presidente della Commissione Media della Confederazione Europea (CEB). Ha collaborato alle telecronache di baseball e softball di Rai Sport dal 2010 al 2016. Per la FIBS ha coordinato la pubblicazione di ‘Un Diamante Azzurro’, libro sulla storia del baseball e del softball in Italia, l’instant book sul Mondiale 2009, la pubblicazione sui 10 anni dell’Accademia di Tirrenia e la biografia di Bruno Beneck a 100 anni dalla nascita. Dopo essere stato consulente dal 2009 al 2013 della Federazione Internazionale Baseball (IBAF), dal giugno 2017 è parte del Dipartimento Media della Confederazione Mondiale Baseball Softball (WBSC). Per IBAF e WBSC ha curato le due edizioni (2011, 2018) di "The Game We Love", la storia del baseball e del softball internazionali.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.