Pillisio a Nettuno: presto Presidente con il sogno-scudetto

405 giorni dopo la nomina al vertice del Rimini, l’annuncio shock: “Rimanere e lavorare a disagio non fa bene a nessuno. Ho firmato accordo con il City, entro come GM ma a metà stagione 2019 sarò presidente. Il mio obiettivo? Unire tutte le società del territorio per fare un unico grande club”

Baseball.it
Simone Pillisio
© Baseball.it

Presidente, perché ha deciso di chiudere la sua avventura in Romagna?

Non stavo più bene a Rimini. Se ci sono situazioni in cui sento di non essere apprezzato tolgo il disturbo. Rimanere e lavorare a disagio non fa bene a nessuno.

Il “licenziamento” di Ceccaroli è stato parecchio criticato. Quanto ha pesato questa decisione sul suo addio?

Ho parlato con Paolo e abbiamo chiarito una serie di cose. Ciga non ha mai fatto problemi, anche durante il nostro colloquio ha capito perfettamente.

Ha detto che l’anno scorso ha sborsato più di 400mila euro. Possibile non ci siano state altre forme di finanziamento da parte di soci o partner?

Ci sono state delle piccole entrate per circa un 10% dell’importo totale.

Sinceramente, qual è il suo stato d’animo?

Sereno di aver fatto la scelta giusta.

Va via con qualche rimpianto?

Difficilmente ho rimpianti, anche in questo caso non ne ho.

E adesso che accadrà a Rimini?

Ci sarà la stessa situazione che ho trovato quando arrivai, attendiamo.

Più volte, in passato, ha sottolineato la sua ammirazione per Nettuno. Adesso le strade si incrociano.

Assolutamente si, ne sono orgoglioso.

E’ vero che ha incontrato tutte le società per cercare di fare un unico club?

No, ma potrebbe essere interessante farlo.

Ma ha già firmato un accordo…

Si, c’è un accordo con il Nettuno City con tutta una serie di attività e ruoli ben definiti. Abbiamo redatto anche un business plan per quest’anno da rafforzare nel successivo biennio. L’accordo prevede fonti di finanziamento, precise e dettagliate, una solida struttura societaria con figure operative e una prima bozza di roster per il prossimo campionato.

E qual sarà il suo ruolo?

Entro inizialmente come socio e come GM ma a metà stagione 2019 è prevista la mia nomina a presidente del City.

Obiettivo?

Sicuramente riportare lo scudetto a Nettuno.

Occorrono giocatori di qualità…

Nel serbatoio nettunese, italiano e internazionale abbiamo a disposizione ciò che serve. Avremo un roster stellare, vedrete.

Come cambierà l’organizzazione?

A parte il mio ingresso nessun cambio. A Nettuno hanno voglia di far bene e questo basta. Sanno come muoversi.

E lo Steno Borghese?

I dirigenti incaricati ci stanno già lavorando, presto avremo riscontri sullo stadio.

Quale futuro attende il Nettuno ora con Pillisio?

Di tornare a lavorare con impegno. Per vincere.

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 604 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.

Commenta per primo

Lascia un commento