“London Series”, che lo show abbia inizio

Entusiasmo per tifosi ma anche per giocatori e tecnici dei Philadelphia Phillies e New York Mets. Domani alle 18.10 il playball di garauno con il tradizionale primo lancio dei due attori Matthew Broderick e Rob McElhenney

Baseball.it
Il diamante costruito sul campo di calcio del West Ham United a Londra
© Baseball.it

LONDRA – L’atmosfera è magica nella City. E’ il fascino del baseball che ammanta anche la grande metropoli attraversata dal Tamigi. Al play-ball ufficiale dello London Series 2024 non manca ormai molto, ma Mets e Phillies continuano a dare spettacolo da quando sono sbarcati in UK.

In conferenza stampa Rob Thompson, manager di Philadelphia, ha raccontato di una giornata passata in giro per la città, tra applausi e incitamenti, un bagno di folla biancorosso. Un evento alla Torre di Londra. L’incontro con lo straordinario Phillie Phanatic a Buckingham Palace. Poi l’accoglienza pazzesca al Passyunk Avenue, un noto pub Philadelphia-style vicino al London Eye. Anche Bryce Harper, che è stato nominato il giocatore del mese della National League, si è goduto il momento girando la città fino a Borough Market. E ha ricordato la bellezza del baseball, tra i tanti sport praticati, per la dinamica del gioco ma anche perché “amo l’erba, il cuoio, la terra battuta, la mazza di legno”.

Carlos Mendoza, manager dei Mets, ha sottolineato l’entusiasmo diffuso tra i suoi ragazzi di questa prima uscita europea: “Emozionante essere qui, maggio è stato un mese duro ma sono confidente in una nostra ripresa. Abbiamo visto tantissimi sostenitori dei Mets qui, è un’atmosfera elettrizzante”.

Baseball.it
La parte centrale dell’Olympic Stadium

Oggi al London Stadium, la “casa del West Ham United” (che per le gare di baseball può contenere fino a 60.000 spettatori), lo show ha preso ufficialmente inizio durante gli allenamenti quando centinaia di ragazzi e ragazze di scolaresche londinesi si sono assiepati sulle tribune, con interventi a sorpresa, selfie e momenti ilari in compagnia di Phillie Phanatic, Mr. & Mrs. Met. E’ solo un assaggio di quanto accadrà domani.

Alle 15 è prevista l’apertura al pubblico dei cinque gate di accesso. Dalle 15.15 alle 16.05 batting practice dei Mets, dalle 16.10 alle 17 batting practice dei Phillies. In programma c’è anche una cerimonia prepartita con inni nazionali americano e britannico (eseguiti da special guest del Lewisham and Greenwich NHS Trust) e alle 18.10 il tradizionale primo lancio effettuato dagli attori Matthew Broderick e Rob McElhenney. Poi il playball con i partenti Sean Manaea per i Mets e Ranger Suares per i Phillies.

Baseball.it
Phillie Phanatic, icona di Philadelphia

A disposizione, oltre lo store della MLB, anche cibi e bevande nelle rispettive Phillies e Mets Zone. Diverse prelibatezze tradizionali per palati golosi come il “London Series Boomtown hot dog” lungo due piedi e ricco di manzo brasato, chili e jalapenos, nacho cheese e panna acida. Oppure come il “London Series Boomtown chili nachos”, il famosissimo “Philly Cheesesteaks”, il “New York pastrami sandwiches” e l’immancabile souvenir a forma di mazza “London Series two-pint beer”.

 

 

Informazioni su Filippo Fantasia 673 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio (Roma) è giornalista pubblicista dal 1987. Grande appassionato di sport USA, e in particolare di baseball e basket, svolge a tempo pieno attività professionale a Milano come Responsabile Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali presso importanti corporate. Nel corso degli anni, ha collaborato con diverse testate nazionali e locali tra cui Il Giornale, La Stampa, Il Resto del Carlino, Tuttosport, Guerin Sportivo, Il Tirreno, Corriere di Rimini, e con testate specializzate come Play-off, Newsport, Sport Usa, Baseball International e Tuttobaseball. In ambito radio-tv ha lavorato per molti anni come commentatore realizzando anche servizi giornalistici per diversi network ed emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Dimensione Suono Network, RDS Roma, Italia Radio e Radio Luna. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali legati ad importanti avvenimenti sul territorio per alcune televisioni locali. Nel 1998 ha ideato e realizzato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto tricolore della squadra tirrenica di cui è stato per oltre un decennio anche capo ufficio stampa. Significative sono state anche le esperienze professionali negli USA, grazie agli ottimi rapporti instaurati con gli uffici di Media Relations di diversi club (in particolare dei Boston Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati alla comunicazione sui media del baseball professionistico americano. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it nel 1998, anno di nascita della testata giornalistica online, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito ad assumere il ruolo di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano durante le finali nazionali del massimo campionato. Nell'estate del 1998 ha fatto parte del team dell'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball.

Commenta per primo

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.