Olanda, iniziata l’avventura per i Mondiali U23

La selezione arancione allenata da Sidney de Jong è partita da Amsterdam alla volta di Taiwan dove debutterà venerdì 14 ottobre alle 13 contro Corea del Sud. La KNBSB ha deciso di far salire Utrecht nella massima divisione

WBSC
Sidney de Jong, manager dell'Olanda Under 23
© WBSC

E’ scattato per 24 giocatori olandesi il conto alla rovescia in vista dell’inizio del Mondiale WBSC Under23 a Taiwan. Il debutto è previsto per venerdì 14 ottobre alle 13 quando gli arancioni guidati da Sidney de Jong affronteranno la Corea del Sud, a seguire Portorico, Messico, Cuba ed Australia. Cinque giocatori olandesi sono già professionisti, compresi due in singolo A avanzato (Darryl Collins dei Kansas City Royals e Shervyan Newton dei New York Mets). Tredici i giocatori che hanno partecipato ai play-off 2022 della Hoofdklasse difendendo i colori delle loro società, Twins Oosterhout, L&D Amsterdam Pirates, Curacao Neptunus Rotterdam e il neo-campione HCAW Bussum. Due sono i nomi nuovi in squadra dopo gli Europei 2021 in Italia: da Aruba Lenin Ashby (Odessa College mb .453 e 5 fuoricampo) e da Curacao Kaeber Rog (Southern Illinois University mb .362 e 14 fuoricampo).

Undici sono i lanciatori: Kevin Bakker, Aaron de Groot e Jayden Gonesh (Neptunus Rotterdam), Scott Prins (Amsterdam Pirates – Hill College), Koen Postelmans (Twins Oosterhout), Dylan Farley (Hoofddorp Pioniers – Mineral Area College), Jiorgeny Casimiri (Toronto Blue Jays, Single A), Nigel Calmes (Tampa Bay Rays, Rookie League), Jefrem Leon (Washington Nationals, Rookie League), Luuk ter Beek (Mid-America Christian University) e Klevert Martina (Western Oklahoma State College).

Tre i ricevitori: Jair van Borkulo (HCAW Bussum), Yurdion Martie (RCH Pinguins Heemstede) e Dave Janssen (Neptunus Rotterdam – University of Central Oklahoma).

Sei interni: Delano Selassa (Amsterdam Pirates 2022 – HCAW Bussum 2023), Tommy van de Sanden (Amsterdam Pirates – University of Texas at Tyler), Mick Vos (Twins Oosterhout), Tyriq Kemp (Twins Oosterhout – Western Oklahoma State College), Shervyen Newton (New York Mets) e Kaeber Rog (Southern Illinois University).

Quattro esterni: Jeandro Tromp (HCAW Bussum), Lenin Ashby (Odessa College), Max Kops (Twins Oosterhout – Georgia Highlands College) e Darryl Collins (Kansas City Royals – Neptunus Rotterdam).

Il manager Sidney de Jong sarà assistito dal bench coach Evert-Jan ‘t Hoen, dal pitching coach Robin van Doornspeek, in prima base da Eugene Kingsale, in terza base da Jeroen Sluyter e dal fisioterapista Quintijn van der Roest.

NUOVO DIRETTORE TECNICO PER LA KNBSB – Rick van den Hurk, ex-lanciatore pro in MLB, KBO e NPB, ha rimesso il suo incarico da direttore tecnico della Federbaseball olandese per motivi personali. Non si considera ancora maturo per questo impiego e preferisce quindi rimanere vicino al movimento, dichiarandosi pronto ad aiutare dove necessario. La KNBSB ha già trovato un sostituto: è l’ex-giocatore, coach e dirigente Peter Kwakernaak, che sarà direttore tecnico ad interim.

WBC 2023 – La KNBSB ha organizzato un soggiorno al Corendon Mangrove Beach Resort di Curacao per circa 60 giocatori olandesi candidati ad entrare a far parte della selezione nazionale che parteciperà al World Baseball Classic 2023. Lo sponsor delle Kingdom Series è infatti l’agenzia di viaggi e turismo Corendon, conosciuta per una lunga collaborazione con la societa Kinheim ad Haarlem. Il centro sportivo delle Series sarà il Tio Daou Stadium a Santa Rosa dal 31 ottobre fino al 7 Novembre.

UTRECHT SALE – L’UVV Utrecht ritorna nella Hoofdklasse, il massimo campionato olandese. Retrocessa dopo la stagione 2017, la società ha giocato nello stadio Paperclip a Vleuten e quest’anno ha vinto il campionato della Eerste Klasse, la serie B olandese. La Federbaseball ha però ammesso la squadra del coach Frank Koene a salire nella Hoofdklasse, dopo la decisione della societa Silicon Storks di ritirarsi per motivi sportivi e tornare nella serie cadetta.

 

Informazioni su Pim Van Nes 278 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.