Poule Salvezza, play-out sicuri per New Rimini e Castelfranco Veneto

Le altre due squadre che andranno agli spareggi si conosceranno forse già domenica prossima

Diego Gasperoni
Prestazione super per Nicolò Ioli nella vittoria dei Falcons a Bologna
© Diego Gasperoni

Tempo di verdetti, ma non tutti, nella Poule Salvezza. Uno però è già scritto: ai play-out ci sarà New Rimini-Metalco Castelfranco Veneto. La Mediolanum di Mike Romano ha perso le ultime speranze in garauno sul diamante di Modena quando è stata sconfitta per la sesta volta consecutiva nelle ultime curve del match, per la quarta volta su sei al tie-break. E i due punti di Modena, pareggio e sorpasso, sono arrivati su balk e colpito, dopo che Aiello aveva fatto una no-hit di sette inning. One-hit di sei inning per Hurtado in una garadue caratterizzata dall’homer di Russo. Nello stesso girone si confermano in gran forma gli Athletics che battono due volte Sala Baganza: Gaiga-show (3/5, un doppio, un triplo) nella gara mattutina e una pomeridiana dove l’Om Valpanaro segna 5 punti nella sesta ripresa.

Ai play-out anche Castelfranco che pareggia con Padova ma non può più raggiungere l’Oltretorrente. Padova trascinato da Hatma che in garauno batte 3/5 con due homer e 5 rbi, poi lascia strada al Metalco nella seconda partita. L’Oltretorrente subisce due ko indolori con Cagliari che quando vede l’ottavo inning cambia pelle: in garauno piazza i due punti del sorpasso, nella pomeridiana i due punti della vittoria. Pari e patta tra Verona (super Wong, doppio e homer in garauno) e Settimo che segna 6 punti in una garadue dove Suarez viene tenuto in pedana addirittura per 131 lanci.

Nel girone E1 Rovigo ipoteca il primo posto passando due volte a Cervignano. Nella prima partita homer di Sandalo e Boscarol, con i veneti che segnano 7 punti al 5°. In garadue 11 kappa di un solito Javier Diaz e 3/4 nekl box con due doppi di Nosti. La Sultan giocherà un vero e proprio spareggio salvezza domenica sul diamante del Brescia rimasto a riposo in questo week-end per il rinvio delle gare di Ronchi giustificate dalla poca sicurezza dopo gli incendi scoppiati in zona. Finisce 1-1 tra Senago e Poviglio dove si segnala il 3/4 con homer e 4 rbi di Ferrari.

Verdetti rimandati nel girone G1. L’Academy Nettuno vince una fondamentale garauno con Grosseto: 4 punti nelle prime due riprese e superba one-hit in otto inning di Dini. La Big Mat si riscatta in serata resistendo all’assalto finale dei tirrenici che ora per la salvezza matematica dovranno portare a casa una partita in casa dei Falcons. Questi ultimi si tengono in vita grazie al successo in garauno (no-hit di cinque inning di Nicolò Ioli, 3/5 per Giovannini e Albini) sul diamante del Longbridge che va sotto 0-9 e rimonta fino all’8-9 poi si riscatta nella pomeridiana con i primi quattro del line-up che chiudono a 9/12.

Informazioni su Carlo Ravegnani 230 Articoli
Carlo Ravegnani, nato a Rimini il 31 gennaio del 1968, ha iniziato la carriera giornalistica a 20 anni nell'allora Gazzetta di Rimini, "sostituita" dal 1993 dall'attuale Corriere Romagna dove lavora come redattore sportivo. Collaboratore per la zona di Rimini del Corriere dello Sport-Stadio, il baseball è stata una componente fondamentale nella sua vita: dapprima tifoso sugli spalti dello Stadio dei Pirati poi giocatore nel mitico Parco Marecchia e poi nel Rimini 86, società che ha fondato assieme a un gruppo di irriducibili amici. Quindi giornalista del batti e corri sulla propria testata e alcune saltuarie collaborazioni con riviste specializzate oltre che radiocronista delle partite dei Pirati assieme all'amico e collega Andrea Perari. Negli ultimi anni è iniziata anche la carriera dirigenziale, con la presidenza (dal 2014) dei Falcons Torre Pedrera. La passione è stata tramandata al figlio Riccardo che gioca lanciatore e prima base negli stessi Falcons.