Il paisà Mike Bianco alla guida del Team USA

Definito il roster americano per la prestigiosa Haarlem Baseball Week. Alla guida il coach Mike Bianco, fresco vincitore del titolo NCAA con Mississippi. Fra le stelle, tutte provenienti dalla NCAA, anche il lanciatore di Stanford Ryan Bruno

Olemisssports.com
Mike Bianco, coach del Team USA 2022
© Olemisssports.com

Fra le partecipanti alla prestigiosa Haarlem Baseball Week (dall’8 al 15 luglio) ci sarà, dopo un’assenza di qualche anno, anche la rappresentativa USA formata interamente da giocatori universitari non eleggibili per i draft MLB che andrà in scena fra una decina di giorni. A capo della spedizione coach Mike Bianco che pochi giorni fa ha portato alla vittoria del suo primo titolo nazionale Mississippi. Il Team USA dal 2000 ha vinto per ben 4 volte il torneo, sicuramente il principale evento a livello mondiale che si svolge in Europa, la più recente nel 2014 in occasione dell’ultima partecipazione.

La lista dei 26 selezionati è stata ufficializzata dopo una settimana di training camp in Nord Carolina che ha visto la disputa di cinque partite di preparazione nelle quali si sono distinti fra gli altri l’interbase di Mississippi Jacob Gonzalez, gli esterni Enrique Bradfield Jr. di Vanderbilt e Jack Hurley di Virginia Tech e soprattutto il seconda base Jacob Wilson di Grand Canyon (.467 di media battuta e 2 fuoricampo) ottimo protagonista anche durante la stagione NCAA 2022. Curiosamente Wilson proviene da Thousand Oaks High School in California, uno dei più prestigiosi programmi di baseball a livello di scuole superiori degli Stati Uniti da dove è uscito anche Roc Riggio, seconda base di Oklahoma State, ora impegnato con ottimo successo con la casacca dei Chatham Anglers nella Cape Cod League, tra le più famose Summer League riservate a giocatori NCAA.

Passando al monte di lancio segnaliamo la coppia di partenti di Wake Forest composta da Teddy Mc Graw e Rhett Lowder, Carter Holton di Vanderbilt ed i mancini Ross Dunn di Utah ed Hunter Elliott protagonista alle College World Series con Mississippi. Fra i rilievi troviamo anche il mancino di Stanford con origini Italiane Ryan Bruno.

Team USA inizierà la sua avventura in terra olandese con la sempre affascinante sfida contro il Giappone sabato 9 luglio alle 13 al Pim Mulier Stadion di Haarlem per poi, il giorno seguente, trovarsi di fronte la nazionale Italiana guidata da coach Mike Piazza. Il percorso proseguirà poi con gli incontri contro Cuba, i padroni di casa olandesi e per chiudere Curacao che all’ultimo ha sostituito Taiwan.

 

Informazioni su Andrea Palmia 134 Articoli
Andrea Palmia è nato a Bologna il 4 aprile 1968 e vive nel capoluogo emiliano con la moglie Aurora e la figlia Lucia di due anni. Laureato in Pedagogia con una tesi sperimentale sui gruppi ultras, lavora dal 1995 come educatore professionale con utenti disabili mentali e fisici. Appassionato di sport in genere ed in particolare di quelli americani, ha sempre avuto come sogno nel cassetto quello di fare il giornalista sportivo. Dal baseball giocato nel cortile del condominio con una mazza scolorita alle partite allo stadio Gianni Falchi con i fuoricampo di Roberto Bianchi e Pete Rovezzi, il passo è stato breve. Fortitudino nel DNA, nutre una passione irrazionale per i "perdenti" o meglio per le storie sportive "tormentate" fatte di pochi alti e di molti bassi.