Giarola e Morresi leader negli USA

Soddisfazioni per i nostri giovani talenti a livello di College: su tutti Giarola, decisivo nella vittoria del torneo di conference di Central Methodist, e Morresi, in evidenza nelle ultime sfide di regular season di New Mexico Junior College

Central Methodist University Athletics (Twitter)
Tommaso Giarola
© Central Methodist University Athletics (Twitter)

Con l’arrivo di Maggio, come tradizione, si concludono le stagioni regolari dei vari tornei a livello NCAA e si disputano i tornei di conference come avvenuto anche a livello NAIA nella “Heart of America” di cui fa parte la Central Methodist University di Tommaso Giarola. Il talento del vivaio dei Grizzlies Torino è risultato decisivo per aiutare gli Eagles a conquistare il titolo contro Mid American Nazarene anche se in maniera sofferta ed emozionante come dice il risultato finale di 4-3 . Ottime le sue statistiche nelle sfide decisive (7 su 19 nel box con 5 punti battuti a casa) che vanno a confermare quanto di buono fatto per tutta la stagione che ora prevede per Giarola e compagni il primo turno del Torneo finale NAIA con ottime prospettive di raggiungere a fine mese, come già nel 2021, le College World Series di categoria in programma a Lewiston nell’Idaho.

Soddisfazioni anche per il friulano Giulio Monello che ha festeggiato la vittoria con i suoi compagni di St. Edward’s College sul Lubbock Christian, staccando così il biglietto per il secondo turno del torneo finale della Lone Star conference in NCAA Division II.

Passando a livello di Junior College, va segnalato il successo di New Mexico Junior College (con i nostri Lorenzo Morresi ed Oscar Tucci) del titolo della Western Athletic Conference. In evidenza soprattutto Morresi, prodotto del vivaio del Macerata, che nella decisiva serie contro Howard College ha avuto numeri veramente notevoli: 7 su 15 nel box con ben 11 punti battuti a casa. Non brillantissimo invece Teatino Oscar Tucci, soddisfatto per essere tornato a lanciare per la seconda volta nelle ultime settimane dopo una pausa di circa due mesi.

Chiudiamo con Daniel Monti, fresco di offerta di una borsa di studio per la prossima stagione da parte di Sonoma State University college di NCAA Division II, che si è distinto nei successi dei suoi Wranglers di Odessa Junior College contro Western Texas, come testimoniano le sue statistiche nel box di battuta: 7 su 14 e 5 battuti a casa.

 

Informazioni su Andrea Palmia 128 Articoli
Andrea Palmia è nato a Bologna il 4 aprile 1968 e vive nel capoluogo emiliano con la moglie Aurora e la figlia Lucia di due anni. Laureato in Pedagogia con una tesi sperimentale sui gruppi ultras, lavora dal 1995 come educatore professionale con utenti disabili mentali e fisici. Appassionato di sport in genere ed in particolare di quelli americani, ha sempre avuto come sogno nel cassetto quello di fare il giornalista sportivo. Dal baseball giocato nel cortile del condominio con una mazza scolorita alle partite allo stadio Gianni Falchi con i fuoricampo di Roberto Bianchi e Pete Rovezzi, il passo è stato breve. Fortitudino nel DNA, nutre una passione irrazionale per i "perdenti" o meglio per le storie sportive "tormentate" fatte di pochi alti e di molti bassi.