Holland Series, protagonista l’ex-riminese Kevin Kelly

Perfetta parità (2-2) tra Curacao Neptunus Rotterdam e L&D Amsterdam Pirates dopo le prime quattro gare di finale. Grazie a Kelly, il Neptunus recupera da 0-2 e inverte la rotta. Giovedì gara-5 a Rotterdam, gara-6 sabato ad Amsterdam

Foto Rob Jelsma
Kevin Kelly, l’ex-riminese ora in forza al Curacao Neptunus di Rotterdam
© Foto Rob Jelsma

L’ex-riminese Kevin Kelly nella sua attuale squadra, il Curacao Neptunus di Rotterdam, in genere viene impiegato come lanciatore rilievo per una o due riprese, ma nelle Holland Series 2021 il manager Ronald Jaarsma ha deciso di schierarlo come partente in gara-3. Gli avversari di Amsterdam avevano vinto gara-1 e gara-2 pur essendo assenti due preziosi lanciatori partenti come Orlando Yntema (Rotterdam) e Tom de Blok (L&D Amsterdam Pirates) per problemi della spalla. I due manager Ronald Jaarsma e Michael Duursma hanno cercato la soluzione ideale per la rotazione in tre gare settimanali. Dopo due sconfitte subite contro i partenti Shairon Martis e Juan-Carlos Sulbaran, autori di una gara completa, Rotterdam aveva bisogno di invertire la rotta nelle Holland Series.

Il manager di Rotterdam Jaarsma si affidava quindi come partente a Kevin Kelly, che solo nella quarta ripresa concedeva la sua prima valida, ma senza subire punti. Il Neptunus si era portato in vantaggio 2-0 nella prima ripresa e Kelly continuava a macinare lanci risparmiando il bullpen inning dopo inning. Dopo nove riprese quella valida è rimasta l’unica per Amsterdam. Vittoria chiusa (2-0) in casa per il Neptunus grazie ai 127 lanci di Kelly, autore di 9 strike-outs. Lanciatore perdente Shairon Martis, che nelle sue 8 riprese effettuava 112 lanci compresi 4 strike-outs. Prima della gara il presidente federale Mark Herbold aveva consegnato due premi individuali per la stagione regolare a due atleti esclusi dai play-off della Hoofdklasse: Shurman Marlin degli Oosterhout Twins per i suoi 7 fuoricampo e Brendley Martina degli Storks The Hague per le sue 24 basi rubate.

Foto: Line Drive Captures
L’olandese Denzel Richardson premiato MVP da Job van Beekhoven, dirigente della KNBSB

Prima di gara-4, ad Amsterdam, il 27enne esterno Denzel Richardson è stato inoltre premiato come miglior battitore della stagione regolare grazie alla sua media di .447 e MVP in quanto leader nel numero di valide (71), doppi (18), tripli (3) e punti battuti a casa (46), secondo nella classifica di basi rubate (21) e terzo nei fuoricampo (4). Nella prima ripresa Richardson andava in base e siglava uno dei due punti segnati dai Pirates, poi i due lanciatori del Neptunus Aaron de Groot (miglior pitcher Under 23 agli Europei di Verona) e Kaj Timmermans (6.1 riprese come rilievo e pitcher vincente) hanno bloccato l’attacco di Amsterdam. Sul fronte opposto il Neptunus segnava 7 punti nella quartta ripresa e 1 nella quinta sui giovani lanciatori Gio de Graauw, Kevin Geestman e Mike Groen. Sotto l’occhio delle telecamere della NOS con tre ore (ore 14-17) di baseball live sulla canale Uno nazionale, gli ospiti di Rotterdam hanno vinto 8-2 pareggiando le Holland Series 2-2.

Gara-5 è in programma giovedì 14 ottobre a Rotterdam e gara-6 sabato ad Amsterdam, eventuale gara 7 domenica a Rotterdam.

Risultati:

Gara-uno a Rotterdam 2/10: Neptunus Rotterdam-Amsterdam Pirates 0-2, lanciatore vincente Shairon Martis in 9 riprese con 115 lanci di cui 71 strike, 3 battute valide. Punti battuti a casa da Sicnarf Loopstok e Rashid Gerard

Gara due ad Amsterdam 7/10: Amsterdam Pirates-Neptunus Rotterdam 3-1, lanciatore vincente Juan-Carlos Sulbaran in 9 riprese con 99 lanci di cui 74 strike, 4 battute valide. Due punti battuti a casa da Gilmer Lampe (fuoricampo, 2 singoli) e Kenny Berkenbosch.

 

Informazioni su Pim Van Nes 268 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.