Covid-19: arriva il Pfizer per la Nazionale olandese

Il governo ha deciso di vaccinare tutti gli atleti delle squadre qualificate o ancora in corsa per i Giochi Olimpici, inclusi quelli del baseball impegnati a Taiwan dal 16 al 20 giugno al Torneo pre-olimpico. Vaccinazione al via la prossima settimana

Honkbalsite.com
L'Intercontinental Stadium a Taichung, Taiwan
© Honkbalsite.com

Anche i giocatori della Nazionale olandese di baseball verranno presto vaccinati. Lo ha deciso il governo de L’Aja chiarendo che tutti gli atleti delle squadre già qualificate, o ancora in corsa come quelli del baseball, per i Giochi Olimpici hanno diritto di ricevere il vaccino anti Covid-19 prodotto dalla Pfizer. A comunicarlo è stato il Gabinetto del Primo Ministro dimissionario Mark Rutte in una conferenza stampa.

Qualche giorno fa, Maurits Hendriks, il direttore tecnico del NOC (il Comitato Olimpico Olandese), in un’intervista in diretta su Radio 1 ha auspicato fortemente la qualificazione della squadra maschile di baseball in aggiunta alle altre squadre già certe di partecipare ai Giochi di Tokyo. Attualmente sono in totale 200 gli atleti olandesi gia qualificati per le Olimpiadi in Giappone e Hendriks spera che questa delegazione possa crescere ancora per arrivare a quota 300 nei prossimi mesi.

Nel corso della medessima intervista, Hendriks ha dichiarato di sentirsi personalmente sollevato dalla decisione positiva presa del governo: “Adesso abbiamo la certezza che i nostri atleti avrano la protezione medica necessaria e visto che il complesso Papendal ad Arnhem ospita una stazione di vaccinazione, potremo cominciare già la settimana prossima. Naturalmente comprendiamo la ragione di vaccinare in ordine d’età, ma i nostri atleti rischiano il contagio all’estero, dove rappresentano il nostro paese in ambito olimpico. La persona che sarà trovata positiva al test Covid-19 non potrà partecipare ai Giochi. Il Presidente del CIO, Thomas Bach, si è detto contento dell’apertura della programma vaccinale per gli atleti olandesi”.

NAZIONALE – A 80 km dal centro del NOC, i giocatori dell’Olanda del baseball si incontrano due volte a settimana per allenarsi sul campo e nella palestra degli Amsterdam Pirates. Lo staff tecnico della Nazionale è composto dal manager Hensley Meulens (coach negli ultimi due anni di San Francisco Giants e New York Mets) e dal bench-coach Evert-Jan ‘t Hoen (ex-Triplo A), entrambi nella squadra orange che ai Giochi Olimpici del 2000 in Australia riusciì a infliggere a Cuba la prima sconfitta olimpica nella storia (4-2). Anche a Curacao il coach Ben Thijssen sta preparando i selezionati per il torneo pre-olimpico che è stato posticipato dal 1-5 aprile al 16-20 giugno per motivi sanitari e si terrà presso lo stadio Intercontinental di Taichung, a Taiwan, Già qualificati Cina Taipei, Australia e Cina, chi attendono ora di conoscere le altre avversarie ovvero la seconda e la terza classificata del torneo pre-olimpico delle Americhe.

HOOFDKLASSE – Lo spring-training del baseball olandese è gia cominciato con la disputa delle amichevoli tra i club del massimo campionato. Sotto un cielo azzurrissimo, sabato scorso, si sono affrontati nello stadio di Rotterdam il Curacao Neptunus e i Twins Oosterhout. Il manager della squadra di casa Ronald Jaarsma ha mandato sul monte i suoi assi Diegomar Markwell, Orlando Yntema, Kevin Kelly e Mischa Harcksen. Nel box di battuta primo turno per l’ex-Major League Roger Bernadina (battitore designato). Non ancora schierati i nuovi lanciatori giapponesi annunciati dai Twins Oosterhout per rinforzare il monte per la stagione 2021. Oosterhout, il club più a sud della Hoofdklasse, ha firmato un conttratto di collaborazione con Ibaraki Astro Planets, società della lega independente giapponese, per ingaggiare Shunta Oba e Taisei Nakamura per una stagione in Olanda.

 

Informazioni su Pim Van Nes 266 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.