San Diego e il feeling con i “Grand Slam”

Il fuoricampo a basi piene di Eric Hosmer regala ai Padres di Dusty Baker il quarto “Grand Slam” in altrettante partite. Inviadiabile record per Mookie Betts: sesta gara in carriera con 3 fuoricampo, prima di lui solo Sammy Sosa e Johnny Mize

Kirby Lee (USA TODAY Sports)
Mookie Betts
© Kirby Lee (USA TODAY Sports)

Il record che i Padres hanno infranto l’altra notte è di quelli che fanno “rumore”. Il fuoricampo che Eric Hosmer ha battuto nella gara con cui San Diego ha battuto al 10° inning i Rangers è il quarto “Grand Slam” in altrettante gare consecutive per la franchigia californiana. Gli involontari sparring partner degli “Slam Diego Padres”, come sono stati ribattezzati, è stata proprio Texas, che ha perso tutti e quattro gli incontri contro San Diego, che diventa così la prima squadra nella storia della MLB a riuscire in questa “impresa”. In realtà un precedente c’è ma dobbiamo risalire al 1895, quando la MLB ancora non esisteva, ma si giocava solo la National League. A realizzare questa striscia di Grand Slam furono i Cleveland Spiders che realizzarono la parte finale della strscia contro i Boston Beaneaters tra il 15 ed il 17 giugno del 1895

Ad aprire la serie era stato Fernando Tatis Jr. nella prima delle due partite giocate in Texas, imitato il giorno dopo da Will Myers. La serie si sposta in California ed è la volta di Manny Machado per poi arrivare alla notte appena trascorsa con l’impresa firmata da Hosmer. I “Friars”, che con queste 4 vittorie consecutive si sono attestate al secondo posto della West Division di National League a -4 dai Dodgers (leader della MLB con 19 vittorie ed 8 sconfitte), adesso riceveranno gli Astros che sono una delle franchigie più in palla del momento.

Grazie alle 8 vittorie consecutive (9 nelle ultime 10 gare), la franchigia affidata a Dusty Baker al momento è seconda nella West di American League con 2.5 gare di distacco dalla leader del girone, gli Oakland A’s.

Tornando ai Dodgers dei record, va detto che l’acquisto di Mookie Betts dai Red Sox rischia di tramutarsi in una delle migliori “trade” della storia della franchigia. Il 27enne che a Boston rimpiangeranno tanto quanto “Babe” Ruth, nei giorni scorsi ha realizzato un invidiabile record. Per la sesta volta in una gara di MLB ha realizzato 3 fuoricampo in una sola partita. Per dare un’idea più precisa di quanto vale questo record, peraltro realizzato in sole 7 stagioni giocate, va raccontato che solo 104 giocatori hanno realizzato tre fuoricampo in una partita almeno una volta nella loro carriera dal 1908. Scorrendo il ranking verso l’alto si riducono a 15 giocatori il novero di coloro che tale record lo hanno realizzato per 4 volte in carriera. La lista di coloro che hanno realizzato 3 fuoricampo in una sola gara per 6 volte si riduce a tre. Oltre a Mookie c’erano già riusciti Sammy Sosa, tra il 1996 ed il 2002, e prima ancora Johnny Mize, che li realizzò tra il 1938 ed il 1950.

 

Informazioni su Andrea Tolla 511 Articoli
Nato a Roma nel 1971, Andrea è padre di 3 figli, Valerio, Christian e Giulia. Collabora con il quotidiano Il Romanista dove si occupa, tra le altre cose di baseball e football americano. Appassionato di sport in genere collabora anche con il mensile Tutto Bici e con il quotidiano statunitense in lingua italiana America Oggi. Ex-addetto stampa della Roma Baseball, cura una rubrica di baseball all'interno di una trasmissione sportiva di un'emiitente radiofonica romana.