Bologna insiste sulla pista olandese, preso Oduber

31enne esterno, nativo di Aruba, dal 2013 è un punto fermo della nazionale orange con cui ha disputato l’anno scorso Europei e torneo di qualificazione olimpica, oltre al Classic e Premier 12. Sei anni negli USA, nel 2016 con il Neptunus Rotterdam

WBSC
Randolph Oduber
© WBSC

Poche ore dopo l’annuncio ufficiale dell’ingaggio di Eugene Helder, atteso a breve a Bologna, l’UnipolSai ha messo a segno un ulteriore colpo di mercato per rafforzare il proprio roster con un altro giocatore nativo di Aruba. Secondo quanto risulta a Baseball.it, si tratta del 31enne esterno Randolph Oduber, nato a Paradera e dal 2013 inserito a pieno titolo nella nazionale olandese: con la casacca orange ha disputato il World Baseball Classic del 2013, l’Europeo del 2014, il Premier 12 della WBSC del 2015, l’Haarlem Week e l’Europeo del 2016. L’anno scorso ha partecipato al Campionato Europeo tenutosi in Germania e al torneo di qualificazione olimpica in Italia.
Randolph Oduber, che batte destro e tira sinistro, è stato scelto dai San Francisco Giants nel draft del giugno 2009 ma non firmò il contratto, cosa che invece avvenne con i Nationals mentre era al Western Oklahoma State College.
Vanta sei anni di esperienza nelle Minors americane dove è arrivato fino al doppio A con gli Harrisburg Senators (Eastern League). Nel 2016 ha lasciato gli USA per disputare la Hoofdklasse con il Neptunus Rotterdam per una sola stagione prima di rientrare ma nelle leghe indipendenti (American Association). Nel 2018 ha partecipato anche alle Winter League venezuelane con le Aguilas de Zulia.
In totale nelle Minors ha giocato 428 partite con oltre 1.500 turni alla battuta, 403 valide di cui 79 doppi, 16 tripli e 24 fuoricampo, 179 punti battuti a casa, 89 basi rubate.
A dicembre dell’anno scorso, Oduber è stato eletto membro della Commissione Atleti baseball maschile della confederazione mondiale WBSC.

Filippo Fantasia
Informazioni su Filippo Fantasia 644 Articoli
Nato nel 1964 ad Anzio, si occupa di sport USA e in particolare di baseball, pur svolgendo a tempo pieno attività professionale come Ufficio Stampa e Relazioni con i Media italiani e internazionali. Dal 1992 collabora con Il Giornale, in precedenza ha scritto per Tuttosport, La Stampa, Il Resto del Carlino, Il Tirreno, Corriere di Rimini, Guerin Sportivo, Play-off, Newsport, Baseball International, Sport Usa, Tuttobaseball. In ambito radio-televisivo ha effettuato radiocronache e servizi per conto di diverse emittenti quali Radio Italia Solo Musica Italiana, Italia Radio, Radio Luna LT, Radio Enea etc. Ha inoltre condotto programmi e realizzato speciali per alcune televisioni locali: nel 1998 ha curato il video "Fantastico Nettuno" dedicato alla conquista dello scudetto della squadra tirrenica (di cui è stato anche capo ufficio stampa). Significative sono state anche le esperienze vissute personalmente negli USA: gli ottimi rapporti instaurati con gli uffici stampa di diversi club (in particolare dei Red Sox) e con le redazioni dei quotidiani Boston Globe e Boston Herald che gli hanno permesso di approfondire i diversi aspetti legati al baseball e alla comunicazione sui media. E' stato il primo Responsabile Editoriale di Baseball.it, incarico che ha dovuto momentaneamente abbandonare per impegni professionali, tornando poi in seguito per assumere l'incarico di Direttore Responsabile. Nell'ottobre del 1997, durante le finali scudetto, ha curato il primo “play-by-play” in diretta su Internet del baseball italiano. Nell'estate del 1998 ha svolto attività di supporto all'Ufficio Stampa del Campionato del Mondo di baseball, con ampi servizi in voce per Radio Dimensione Suono Network e RDS Roma.