Si alza il sipario sul 5° World Baseball Classic

Ezio Ratti
Mike Piazza nel ruolo di hitting coach nel 2017

E’ partita dal Marlins Park di Miami, dove si è svolta la conferenza stampa di presentazione, la quinta edizione del World Baseball Classic, organizzato in collaborazione fra Major League, MLBPA (il sindacato dei giocatori professionisti americano) e la World Baseball Softball Confederation. L’evento presentato in Florida consumerà le partite decisive per l’assegnazione del titolo iridato dal 9 al 23 marzo 2021 in cinque location diverse.  Sono direttamente ammesse al Mondiale professionistico le 16 partecipanti all’ultima edizione del 2017.

LE SEDICI CONFERMATE. In campo Italia, che sarà guidata da Mike Piazza (che ha già partecipato al WBC prima come giocatore, poi come coach di Mazzieri), Australia, Canada, Cina, Cina Taipei, Colombia, Cuba, Repubblica Dominicana, Israele, Giappone, Regno dei Paesei Bassi, Corea, Messico, Porto Rico, Stati Uniti e Venezuela.

LE QUALIFICAZIONI. Le ultime 4 nazioni qualificate usciranno dai due gironi di qualificazione  in programma al Kino Sport Complex di Tucson (Arizona) dal 12 marzo prossimo, che vedranno al via quattro team europei. Nel gruppo 1 (12-17 marzo) ci saranno: Brasile, Francia, Germania, Nicaragua, Pakistan e Repubblica del Sudafrica. Nel gruppo 2 (dal 20 al 25 marzo): Repubblica Ceca, Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Panama, Filippine e Spagna.  La formula è quella del “double elimination round”.

La formula del torneo del prossimo anno, allargato per la prima volta a venti nazioni  prevede, come detto, il coinvolgimento di 5 sedi. La prima fase comprenderà un girone all’italiana di 5 squadre, da cui passeranno le prime 2 classificate. Il girone A e il girone B si svolgeranno dal 9 al 13 marzo, rispettivamente a Taiwan (allo Stadio Intercontinentale di Taichung e allo stadio Internazionale di Taoyuan) e al Tokyo Dome (Giappone). Dal 13 al 17 marzo sarà la volta del girone C al Chase Field di Phoenix (Arizona), mentre dal 14 al 18 marzo si svolgerà il girone D al Marlins Park di Miami (Florida).

Le 8 squadre qualificate avranno accesso ai quarti di finale (a Miami si scontreranno le squadre qualificate dai gironi C e D, mentre al Tokyo Dome quelle che hanno guadagnato la qualificazione dai gironi A e B), da cui emergeranno le quattro formazioni che si contenderanno, con semifinali e finale, il titolo mondiale a Miami.

La quarta edizione, tenutasi nel 2017, è stata vinta dagli Stati Uniti in finale contro Portorico (8-0). Bronzo per il Giappone, vincitore delle prime due edizioni, e secondo quarto posto consecutivo per l’Olanda, dopo quello del 2013.