Olanda verso Taiwan, campionato al via il 23 aprile

La nazionale orange di Evert-Jan ‘t Hoen stringe i tempi della preparazione in vista dell’ultimo torneo di qualificazione olimpica a Taichung. Hoofdklasse a 8 squadre con 3 gare settimanali. Il punto sulle trattative di mercato

Rob Jelsma
Evert-Jan ’t Hoen, manager olandese
© Rob Jelsma

Si intensificano gli allenamenti della Nazionale olandese guidata da Evert-Jan ‘t Hoen in vista dell’ultimo torneo di qualificazione per le Olimpiadi 2020 in programma dall’1 al 5 arile a Taiwan. Con cadenza settimanale, gli orange si radunano con i coach Sidney de Jong (battitori) e Robin van Doornspeek (lanciatori) ad Amsterdam, Ben Thijssen a Curacao e Eugene Kingsale ad Aruba. Non è stata ancora resa nota la selezione definitiva per il torneo di Taichung, perchè i club dei giocatori pro non ancora hanno reso disponibili i giocatori olandesi che, ormai abituati a decisioni “last-minute”, continuano ad allenarsi per conto proprio.

La partenza della squadra arancione per Taiwan è prevista per martedì 24to Marzo da Amsterdam, ma occorre attendere indicazioni e notizie da Taichung e Losanna considerata la situazione legata al coronavirus. La federazione olandese monitora e osserva quanto sta accadendo, come in Formula 1 la cancellazione del Grand Prix in Cina, si ferma anche il campionato di calcio cinese come pure altri avvenimenti sportivi in Cina e altri paesi limitrofi. La KNBSB segue da vicino l’evoluzione del virus che a Taiwan ha già causata una ventina di infezioni e 1 caso mortale nei giorni scorsi. Un programma alternativo per il torneo di Taiwan non è stato ancora deciso dalla WBSC.

Dal torneo di qualificazione per Tokyo 2020 al massimo campionato olandese: la “Hoofdklasse” inizierà giovedi 23 Aprile, sono previste 3 gare ogni fine settimana che interesseranno 8 squadre tra cui L&D Amsterdam Pirates e Curacao Neptunus Rotterdam, chiaramente favoriti per le Holland Series. Il campione e il vice-campione rappresentano l’Olanda alla Coppa Campioni di Ostrava a Giugno, ma si incontreranno in regular season solo il 23-25-26 Luglio e il 27-29-30 Agosto. Amsterdam, campione in carica, si è rafforzato con il lanciatore ex-Major League Shairon Martis, il lanciatore vincente nella finale europea contro l’Italia Donny Breek e il lanciatore ex-Minor League Juan Carlos Sulbaran, mentre Rotterdam ha ingaggiato il lanciatore Kaj Timmermans dall’HCAW Bussum e l’interbase John Polonius dalla Fortitudo Bologna.

Importante ritorno del Kinheim Haarlem nella Hoofdklasse dopo un assenza di 3 anni. Vincitore del titolo olandese nel 1978, 1994, 2006, 2007 e 2012, il Kinheim si era ritirato dalla massima competizione alla fine della stagione 2016 per motivi finanziari. La collaborazione con la concorrente DSS ha consentito di raggiungere la promozione verso il Hoofdklasse 2020. Gara di apertura allo Stadio Pim Mulier DSS/Kinheim contro Twins Oosterhout il 23 Aprile alle ore 19.30. Nello stesso giorno, al Rob Hoffmann Vallei, l’HCAW Bussum affronterà il Curacao Neptunus, allo Sportpark 21 i Pioniers Hoofddorp contro Quick Amersfoort e all’Aja i Silicon Storks contro L&D Amsterdam Pirates. Unica sosta nel programma della Hoofdklasse per consentire la disputa della 30ma edizione della Honkbal Week Haarlem dal 26 Giugno fino al 5 Luglio.

Guus van Dee, presidente della “Settimana di Haarlem”, ancora sorpreso dal ritiro degli Azzurri di Mike Piazza, ha annunciato però il ritorno di una forte selezione di Cuba. Altri partecipanti saranno la Germania, una selezione competitiva dal Giappone e Taiwan e ovviamente la Nazionale olandese. Van Dee sta ancora attivamente parlando per trovare una sesta squadra e completare il torneo più tradizionale in Europa. Ray Otero, direttore del sito BaseballdeCuba.com, prevede una selezione mista di giovani ed esperti gestita dal manager Miguel Borroto (Camaguey) oppure Armando Ferrer (Matanzas). Probabili esponenti della squadra cubana, sono l’ex-Major League Erisbel Arruebarrena (Los Angeles Dodgers 2014), gli ex-pro Roel Santos (Chiba Lotte Marines, NPB e Quebec Capitales, CanAm League, World Baseball Classic 2017), Lazaro Blanco (Quebec Capitales, World Baseball Classic 2017) e Freddy Asiel (World Baseball Classic 2013 e 2017), ma anche il talentuoso ventenne Cesar Prieto (World Cup 2017 ancora Under 18, All-Star e miglior media battuta .581).

 

Pim Van Nes
Informazioni su Pim Van Nes 240 Articoli
E' corrispondente dall'Olanda per Baseball.it e per Mister-Baseball.com. ma segue le vicende del baseball e softball italiano anche per i siti olandesi Honkbalsite.com e Softbalsite.com. In passato, Pim Van Nes ha collaborato con la testata "Tuttobaseball" e con le riviste olandesi "Inside" e "Honkbal en Softbal Nieuws". Nel biennio 1984-1985 ha contribuito all'Enciclopedia del Baseball di Giorgio Gandolfi e Enzo Di Gesù realizzando uno speciale di 5 pagine sulla storia del baseball in Olanda. Tra il 1982 e il 2005, ha svolto la sua attività professionale presso le Ambasciate olandesi di Parigi, Kuwait City, Cairo, Algeri, Rabat, Ankara e Dubai.