Monello, Andretta e Monti alla conquista della NCAA

All’Odessa Junior College, in Texas, ha preso ufficialmente il via la stagione per il fantastico trio di giovani promesse “made in Italy” che ha contribuito in modo importante alle due nette vittorie dei Wranglers

cbs7.com
Ottimo debutto per Monello, Andretta e Monti all'Odessa Junior College
© cbs7.com

Se l’unione fa la forza, c’è da aspettarsi sicuramente ottime cose dai nostri tre portacolori, Giulio Monello, Maurizio Andretta e Daniel Monti, che quest’anno giocheranno insieme per i Wranglers dell’Odessa Junior College. In questa città di quasi 100.000 abitanti che si trova nella parte più orientale del Texas, l’italiano sta diventando la terza lingua dopo l’inglese e lo spagnolo, visto i recenti trascorsi del nostro Matteo Bocchi che proprio da qui ha spiccato il volo per la prestigiosa Texas University e le Minors, senza dimenticare la romana Benedetta Scotto prodotto del vivaio della Cali Roma 1972 che ha iniziato la scorsa settimana la sua avventura americana con la squadra di softball, esordendo nella sfida contro il Ranger College.

Tornando ai nostri 3 giovani talenti, Monello, Andretta e Monti si ritrovano ad Odessa dopo percorsi diversi: è opportuno ricordare che a livello di Junior College, a differenza di quello che accade nei College di Division 1, l’eleggibilità è di soli 2 anni dopo di che i più talentuosi si vedono offrire borse di studio da Università prestigiose per continuare la propria formazione accademica e sportiva. Questa è la speranza di Giulio Monello e Maurizio Andretta, entrambi al secondo anno di Junior College. Ma mentre Monello, promettente ricevitore già messosi in luce con Novara e Rangers Redipuglia, già lo scorso anno era nel line-up dei Wranglers totalizzando ottime statistiche (42 partite con .258 di media battuta, 3 fuoricampo e 24 punti battuti a casa), per il mancino lanciatore viterbese Andretta, reduce da una stagione 2019 in serie A1 con il Castenaso, si tratta di un rientro dopo aver giocato già nel 2018 con Clarendon Junior College. A chiudere il fantastico terzetto, il ventenne seconda base bollatese Daniel Monti inserito lo scorso anno nella selezione dei Probabili Olimpici e che ora cercherà di continuare il suo percorso di crescita in America.

L’avvio di stagione è stato ottimo: Odessa ha superato in scioltezza nel double-header Cisco Junior College con due nette vittorie (11-1 e 6-3). Grandi protagonisti dei successi i nostri prospetti con Daniel Monti che come lead-off ha avuto una media battuta complessiva di 3 su 8 con 2 punti segnati e altrettanti doppi giochi realizzati in difesa. Sugli scudi anche Giulio Monello ormai stabilmente ricevitore titolare dei Wranglers, dominante soprattutto in gara due con un doppio, un triplo e un punto portato a casa. Da sottolineare anche la buona partenza sempre in gara due di Maurizio Andretta che in 3 inning completi ha concesso 4 valide ed ottenuto 3 strike-out.

 

Andrea Palmia
Informazioni su Andrea Palmia 107 Articoli
Andrea Palmia è nato a Bologna il 4 aprile 1968 e vive nel capoluogo emiliano con la moglie Aurora e la figlia Lucia di due anni. Laureato in Pedagogia con una tesi sperimentale sui gruppi ultras, lavora dal 1995 come educatore professionale con utenti disabili mentali e fisici. Appassionato di sport in genere ed in particolare di quelli americani, ha sempre avuto come sogno nel cassetto quello di fare il giornalista sportivo. Dal baseball giocato nel cortile del condominio con una mazza scolorita alle partite allo stadio Gianni Falchi con i fuoricampo di Roberto Bianchi e Pete Rovezzi, il passo è stato breve. Fortitudino nel DNA, nutre una passione irrazionale per i "perdenti" o meglio per le storie sportive "tormentate" fatte di pochi alti e di molti bassi.