Aspettando la Serie del Caribe

Con i cubani di Matanzas fuori, per problemi economici-burocratici, si aspettano i vincitori di Messico Dominicana Portorico e Venezuela

Cardenales de Lara
Osman Marval
© Cardenales de Lara

Con Matanzas che si è appena laureata campione a Cuba, doveva a cominciare a capirsi come poteva essere la Serie del Caribe. Cuba invece dalla manifestazione, teorica tappa finale delle leghe invernali caraibiche, è fuori, causa problemi di tempistica (e/o di costi, legata al rilascio dei visti di ingresso a Porto Rico), e mancano quindi ancora i vincitori della Liga Mexicana del Pacifico, della Lidom, della Liga de Puerto Rico e della Liga Venezolana, per avere il quadro definitivo della manifestazione in programma San Juan dall’1 al 7 febbraio.
Le “invitate” hanno già messo a disposizione i loro nomi: il Nicaragua avrà i Leones de Leon (4 a 1 sulle Tigres de Chinandega); la Colombia, che prende il posto dei cubani, i Vaqueros de Monteria (identico risultato in finale con Barranquilla); Panama – campione uscente – gli Astronautas de Chiriquí (3 a 1 nel derby per il titolo contro i Federales).

Le situazioni nelle leghe che non hanno ancora dato i loro verdetti vedono ad oggi: nella LMP messicana: i Yaquis de Obregon sono sul 3 a 2 sui Venados de Mazatlàn. Lo stesso per l’Aquilas de Mexicali a confronto in semifinale con i Cañeros de los Mochis.

A Porto Rico, Santurce in vantaggio su Mayagues per 3 a 1, in attesa della quarta vittoria.
In Venezuela, finale fra Caribes (4 a 0 sui Tiburones), e Cardenales (4 a 1 sulle Aguilas, Osman Marval in gran spolvero).

In Dominicana le Tigres del Licey (punto decisivo – 6 a 5 – in due giorni, al 13°, contro Águilas Cibaeñas in semifinale), contro i Toros dell’Este in gara uno della serie.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 785 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.