Parma, torna Deotto

Mercuti rientra a Nettuno. Gianguido Poma confermato come manager, Mirabal nello staff tecnico

Lauro Bassani - PhotoBass
Alessandro Deotto
© Lauro Bassani - PhotoBass

Il Parma baseball ha comunicato di aver raggiunto un accordo per la prossima stagione agonistica con il ricevitore Alessandro Deotto, che tornerà a vestire la divisa ducale dopo un campionato in prestito ai Rangers di Redipuglia.
Deotto ha concluso il campionato 2019 con 18 battute valide in 78 turni (media battuta di .231), 14 punti battuti a casa e 4 fuoricampo all’attivo. Deotto dividerà il lavoro nel catcher box con Riccardo Flisi, che tornerà ad esibirsi nel ruolo già rivestito nei campionati giovanili.
Non farà parte del roster 2020 l’interno Mattia Mercuri, che ha portato il Parma baseball a conoscenza della scelta di tornare a vestire la divisa del Nettuno 1945 dopo un solo anno di prestito.
Al contempo il Parma baseball comunica la conferma di Gianguido Poma alla guida tecnica della squadra e la conclusione del rapporto con il pitching coach Stefano Bolzoni al quale vanno i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto con grande professionalità ed i migliori auguri per la prosecuzione della carriera di tecnico.
L’infortunio alla spalla subito nel corso della prima partita dei playoff contro il Bologna costringerà con tutta probabilità invece l’interbase colombiano Charlie Mirabal a sottoporsi ad un intervento chirurgico che gli impedirà di scendere in campo nella prossima stagione. Mirabal rimarrà comunque all’interno della squadra con un incarico tecnico.