A Seoul vincono Canada e Corea

Premier12 – Cuba sconfitta da due punti automatici. Yang Hyeonjong annulla l’Australia: una valida e 10 strikeout in sei riprese

https://premier12.wbsc.org/en/2019
Yang Hyeonjong
© https://premier12.wbsc.org/en/2019

Al Premier12 è iniziato anche il girone di Seoul. Al Gocheok Sky Dome nell’incontro inaugurale, il Canada ha battuto Cuba per 3 a 0, con sul monte un Philippe Aumont dominante, che ha concesso nelle prime otto riprese due soli singoli (a Yordanis Samon al 3° e a Yosvany Alarcon all’8°) e una base, ottenendo nove strikeout. Chiusura per Scott Mathieson – salvezza con tre eliminati al piatto – per l’inning finale.
Il Canada è andato sull’1 a 0 al 4°, contro il partente cubano Carlos Viera.
Il terza base Eric Wood ha aperto il turno con un doppio ed è andato a segnare sul singolo del secondo in battuta, Mike Saunders.
Il 3 a 0 è arrivato all’8°. Wesley Darvil è stato colpito dal secondo rilievo Livan Moinelo, appena entrato. Eric Wood ha trovato un singolo. Michael Sauders ha spostato i due corridori con un bunt. Intenzionale a Charles Leblanc. Al volo dall’interbase Jordan Lennerton. Base ball a Tristan Pompey e punto automatico. Stessa cosa per Rene Tosoni, sempre a basi piene e terza segnatura canadese. Di sicuro, tante, troppe, le nove basi gratis messe a disposizione dai sei pitcher di Cuba, anche se poi il Canada ha lasciato 11 corridori sui cuscini.

In Corea-Australia non c’è stato scampo per gli “aussies”, costretti in una one-hit, senza basi su ball,dai quattro lanciatori della squadra di casa. Unico a centrare un lancio del partente Yang Hyeonjong (10 strikeout in 6 riprese), Robert Glendinning, nella parte alta del 4°. Nulla – tre riprese perfette – contro Lee Yuongha, Lee Yonkan e Won Johghyan.
La Corea è così andata in vantaggio al 2°, con Kim Jahewan, in base gratis, su singolo di Kim Junsoo, raddoppiando su doppio di Min Byungun sul partente Timoty Atherton. Il giro dopo, su Steven Kent, il 3 a 0, con Kim Ha Seong (in base per ball) su doppio di Lee Jung-Ho, aiutato da un errore della difesa.
Ad arrotondare, al 6°, le valide di Kin Yunsoo e Hun Kyoungmin. E all’8° il 5 a 0 su punto forzato, con due colpiti e due basi di seguito, il tutto a già due eliminati.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 741 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.