Italia superata dai ceki nella prima del girone di consolazione

La Rep. Ceca si vendica degli azzurrini di Burato al termine di un incontro che si è deciso nella parte conclusiva. Adesso servono due successi per chiudere al nono posto

WBSC
Daniele Di Persia con il coach Marco Bortolotti
© WBSC

Inizia con una sconfitta contro la Rep. Ceca (8-1 il finale) il cammino della nazionale italiana le girone di consolazione del Mondiale under 12. I ragazzini allenati da Stefano Burato hanno giocato per lunghi tratti alla pari con i ceki, ma non sono riusciti a trovare la valida giusta per rimettere in piedi il risultato dopo aver subito due punti nel primo attacco. La Rep. Ceca ha così vendicato la sconfitta subita nell’Europeo con un successo maturato tra la prima e la sesta ripresa, anche se va detto che il risultato è un po’ troppo pesante per quello che si è visto sul diamante.

Un’azione difensiva di Luciano Munoz contro la Rep. Ceca (WBSC)

Nell’inning d’apertura Prejda batte un singolo e viene poi portato a casa da Cajz, il 2-0 lo segna El Gunnamova che, dopo essere stato colpito dal lanciatore Sabatini, corre a casa sull’errore di Ruggeri sulla battuta di Martinek.

Gli azzurrini riescono a toccare i lanci di Michael Cajz, ma non trovano punti. Al 3° ne mettono a segno un altro i ceci con il doppio di Cajz, che firma il 3-0 sulla volata di sacrificio di Eidl. Al 4° la Rep. Ceca trova un doppio con Peroutka, spinto a punto dal singolo di Prejda sul lanciatore di rilievo Riccardo Mazzanti (il secondogenito di Leonardo). Al 5° è ancora un doppio, stavolta di El Gunnamova, a creare le condizioni per il quinto punto della rappresentativa dell’est Europa. Il corridore avanza in terza su un lancio pazzo e segna sulla battuta in diamante di Martinek.

Edl segna il 6-0 sul balk del nuovo entrato Munoz. Il singolo di Nedved invece consente a Hluchy di toccare per la settima volta il piatto di casa base. Il lanciatore del Reggio Baseball subisce anche l’ottava segnatura sul singolo di Max Prejda, il migliore degli avversari a 3/4 con 2pbc. 

L’Italia ha lottato con il coltello tra i denti anche nell’ultimo attacco a disposizione: Mazzanti e Baltieri hanno battuto valido e il giocatore nettunese è riuscito a segnare il punto della bandiera.

Di Sabatini, Mazzanti (2), Baltieri  (2) e Ruggeri le sei valide messe insieme dall’Italia nel corso di questo incontro. Venerdì i boys italiani cercheranno un immediato riscatto in una gara importantissima per la classifica contro il Sudafrica. Le due formazioni hanno una vittoria a testa e un successo potrebbe consentire di ipotecare il nono posto nella classifica generale.

Vincono anche Australia e Usa. Nelle altre due sfide del girone per l’assegnazione del settimo posto, l’Australia ha superato il Sudafrica per 7-4, con 11 valide (Vella 3/4 con 4 pbc), mentre gli Stati Uniti hanno fatto un sol boccone delle Isole Fiji con un 28-0 che poteva essere previsto alla vigilia. La cosa curiosa è che gli yankee per ottenere la vittoria hanno messo insieme sei punti al primo attacco e addirittura 22 (un record) in un interminabile secondo inning. Dodici a una le valide, con Segura a 3/3 con 4 pbc, 5 i punti battuti a casa invece da Shields, che ha chiuso a 1/3.

Il tabellino

Il quadro dei risultati

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 396 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.