U-12: Troppo forte la Corea

WBSC
Doo Dongyeon: 3 fuoricampo

Niente da fare. Troppo forte questa Corea, che arrivava al confronto con l’Italia Under 12 imbattuta. Troppo forti i lanciatori Han Junhui, Yoo Yongjae e Lim Hogil. Inarrivabile in battuta l’esterno destro Doo Dongyeon, con i suoi tre fuoricampo da 6 punti battuti a casa (su tre turni, più una base ball), che da soli sarebbero ampiamente bastati.
Anche con 4 sole valide tuttavia gli azzurrini non hanno del tutto sfigurato. Sono stati costretti nel ruolo di chi doveva inseguire da subito, dal primo degli home run di Doo Dongyeon sul quarto lancio della partita di Lucciano Munoz. Poi però sei eliminazioni, fino al 3°, quando prima un doppio di Lee Jaewon e un errore su smorzata di Lee Semin portano al raddoppio coreano e il secondo fuoricampo di Doo Dongyeon al 4 a 0.

www.wbsc.org
Ruggeri eliminato a casa base da Yoo Yongjae (www.wbsc.org)

Nella metà bassa della ripresa l’Italia avrebbe la possibilità di riaprire magari anche la partita: base a Mattia Ruggeri, doppio di Aldo Pavarani, ma sul lancio pazzo di Yoo Yongjae il primo è eliminato a casa base, e tanto Nicolò Baltieri (strikeout) quanto Filippo Sabatini (al volo dal prima base Lee Jaejun sono riusciti a spostare il corridore dalla terza.
Da lì in poi è stato solo Corea. Terzo homer di Doo Dongyeon, questa volta da 3, al 4°, su Alessandro Gamberini. Quattro punti al 5° su Noemi Cortesi: 11 a 0 e incontro finito.
Adesso l’Italia aspetta di tornare in campo giovedì nel round per i posti dal 6° al 12°, contro Fiji, Sud Africa e la perdente di Cuba e Repubblica Ceca.