U-12: La Cina Taipei umilia le Fiji nel primo inning

A punto 27 volte prima del terzo out, 10 valide prima del secondo eliminato della partita: la figuraccia la fanno i padroni di casa. Ma perché la wild card proprio alla squadra figiana?

www.wbsc.org
Jone Wodowaqawuka (Fiji)
© www.wbsc.org

Era una partita che non contava più assolutamente nulla, per entrambe le squadre. Era la squadra ultima in classifica, Fiji, contro la seconda, Taipei, nel Gruppo A, alla World Cup U-12 a Taiwan. Però 27 punti dei padroni di casa nel primo inning, 18 valide, se non abbiamo sbagliato il calcolo. 10 sul partente Voka, prima che si riuscisse ad arrivare al secondo out della ripresa iniziale. Poi ad andare alla fine della seconda altre 10 su primo rilievo Johns.
Lasciamo stare. Riportiamo solo la successione del punteggio: 27-0 al 1°, 30-0 al 2°, 32-0 al 3° e alla sospensione di metà 4°.

Questo quanto all’incontro di oggi. Però qualcuno dovrebbe spiegare però il senso della wild card assegnata alle Isole Fiji, che non abbiamo neppure trovato nel ranking WBSC 2018. 4 punti segnati, 7 valide, 177 punti subiti in cinque incontri: 2 a 28 col Sud Africa, 1 a 30 con la Repubblica Ceca, 1 a 27 con Cuba, 0 a 30 col Giappone, senza mai essere in grado di iniziare la quinta ripresa. 37 errori commessi, compresi gli 11 di oggi.

Resta da giocare domani il recupero fra Stati Uniti e Corea, del tutto ininfluente a tutti gli effetti anche questo, ma che ci hanno confermato si giocherà.

Risultati
Classifiche

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 733 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.