Diversi nodi da sciogliere a due partite dalla fine della regular season

Nella penultima giornata solo il Bollate tra le regine riesce a mettere a segno una doppietta. Importanti enplein per Macerata e Bolzano che hanno ormai un piede nei playoff.

PhotoBass
Il lanciatore del JR Grosseto Angel Marquez
© PhotoBass

La penultima giornata della regular season di A2 non è riuscita a sciogliere gli ultimi dubbi sulle formazioni che disputeranno playoff e playout. Tra le regine di A2 ha fatto doppietta solo Bollate contro il Brescia, mentre Ronch, Collecchio e Nettuno2 si sono dovute accontentare di un pareggio. Ha ormai entrambi i piedi nei playoff Macerata, che ha confermato il suo ottimo stato di forma. In gara1 one-hit con 10 kappa per Michele Quattrini, ma Enrique D’Amico (9bv e gara completa) consente all’Oltrettorrente di cadere con onore. In garadue i marchigiani rimontano dallo 0-5 segnando due volte all’8° e 6 al 9°. Decisivo il catcher Lorenzo Morresi con 5 pbc. E’ ormai fatta anche per i Grizzlies dopo la vittoria di gara1 per manifesta contro il Senago, grazie a 8 punti al 7°. Il Nettuno Due viene avvicinato dal Bologna nel girone D, dopo la sconfitta di gara1 a Firenze. I laziali, avanti 3-2, hanno subito 12 punti in un interminabile quinto attacco nel quale è successo di tutto: i toscani hanno battuto quattro valide e hanno beneficiato di basi ball, lanci pazzi e colpiti. In evidenza il prima base della Fiorentina Andrea Biffoli (5/5, 4pbc). Bene anche Giannetti e Valsecchi (3/4). Gli Athletics sono tornati a due gare di ritardo dopo aver fatto il pieno contro i Lupi. Nella prima sfida gli emiliani subiscono 7 punti al 2° ma rimontano al 3-8 al 10-8 finale. Vincente Ghio. In garadue decisivo il rilievo di Arley Sanchez e la salvezza di Ghio.

Il prima base grossetano Sgnaolin elimina Hatma del Pianoro (PhotoBass)

Il Grosseto passa due volte a Pianoro e ipoteca la salvezza diretta. In garauno dominio dei lanciatori che concedono complessivamente 36 valide (21 dei maremmani, con Bindi a 4/5 e Montanelli a 4/6; 16 per i bolognesi, con Mertens a 3/4). Dieci invece gli errori. In garadue il nove di Stefano Cappuccini tira fuori dal cilindro Angel Marquez, che firma sette riprese perfette, prima di concedere qualcosa all’ottavo. Ci pensa Kamran Ali a salvare l’importante successo del JR.

I risultati della quarta di ritorno.

Gir. A: Grizzlies Torino-Senago 11-1, 2-5; Settimo-Cagliari 7-5, 4-2; Bollate-Ecotherm Brescia 11-5, 6-5.

Gir. B: Toselli Yankees-New Black Panthers 6-5, 0-3; Sultan Cervignano-Tecnovap Verona 9-15, 4-3; Bolzano-Longbridge 3-10, 11-1.

Gir. C: Comcor Modena-Fontana Ermes Sala Baganza 2-9, 12-6; Ciemme Oltretorrente-Hotsand Macerata 0-4, 5-8; Papalini Pesaro-Camec Collecchio 8-3, 0-2.

Gir. D: Fiorentina-Nettuno Due 16-6 (7°), 3-5; Lupi Roma-Valpanaro Athletics Bologna 8-10, 4-5; Pianoro-JR Grosseto 12-18, 3-4.

LE CLASSIFICHE

Girone A:  Bollate 833 (22-4);  Torino 607 (17-11);  Cus Brescia 462 (12-14); Senago 423 (11-15); Settimo Bc 296 (8-19); Cagliari 250 (7-21).

Girone B Ronchi 893 (25-3);  Bolzano 643 (18-10);  Verona 556 (15-12); Cervignano 357 (10-18); Longbridge 346 (9-17); Toselli Yankees 308 (8-18).

Girone C Collecchio 857 (24-4);  Macerata 724 (21-8); Modena 552 (16-13); Sala Baganza 462 (12-14); Oltretorrente 444 (12-15);  Papalini Pesaro 300 (9-21).

Girone D Nettuno Due 640 (16-9); Athletics Bologna 593 (16-11); Grosseto 429 (12-16); Fiorentina 393 (11-17);  Pianoro 370 (10-17); Roma 250 (7-21).

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 396 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.