Cadetti solo d’argento

Carlo Marcoaldi - FIBS
Italia Under 15

L’Italia Under 15 si deve accontentare del posto ai prossimi Mondiali di categoria, conquistato vincendo ieri la semifinale con l’Olanda, ma il titolo Europeo rimane nelle mani della Germania, imbattuta, a segno con un netto quanto meritato 10 a 3 sugli azzurri nella finalissima.

Ancora una volta la squadra di De Franceschi ha dovuto correre in salita, con punti subiti ad inizio partita, come con la Germania, come in definitiva anche con la Russia. Meno questa volta: 3 nel primo inning. Il partente azzurro, Sartini, ha iniziato concedendo quattro valide di seguito (la quarta su smorzata) ai primi quattro battitori tedeschi, con un errore da una base in più, con punto, in mezzo. Quindi un altro singolo, dopo una scelta difesa. e la Germania è andata in poco più di un attimo sul 3 a 0.
All’Italia però questa volta è riuscita la rimonta. E’ arrivata al 2 a 3 con una sola valida all’attivo (di Bertoldi): sfruttando quattro basi concesse dal lanciatore avversario Reinhardt, un errore, e arrivando al secondo punto su battuta in doppio gioco di Spagnolo. Il pareggio al 4°, con 4 sole valide contro 6. Singolo Colalucci, basi gratis per Beccari e Giovanelli, errore su Spagnolo del terza base Hundt: 3 a 3.
I tedeschi però tornano subito davanti al cambio di campo, cominciando con un doppio di Walther e un singolo di Weinsteiger (questo su Belardi, entrato sul monte al posto di Sartini). Un errore da due extrabasi su singolo di Rossius, al 6°, seguito da un triplo di Lindt firmano il 5 a 3. La pedana passa a Catellani, con corridori agli angoli e zero fuori, per fare un colto rubando su pick off, e quindi a Luciani, ma un altro triplo, questa volta di Van Bergen e dopo un lancio pazzo fanno l’8 a 3, prima che il fuoricampo di Horger allunghi il parziale fino al 9 a 3: 5 punti al 6°. Contro i lanci di Lindt l’Italia sparisce in attacco. La Germania batte di più (15-4), e più pesante: insomma lo merita tutto il 10-3 il finale.

Questa mattina intanto la finale per il bronzo se l’è aggiudicata l’Olanda, vincendo 3 a 0 dalla Repubblica Ceca, mentre le vittorie dei russi (10-0 al 5°) sull’Austria e quella della Francia (23-3 al 5°) sulla Slovacchia hanno dato come classifica finale: 1.a Germania, 2.a Italia, 3.a Olanda, 4.a Repubblica Ceca, 5.a Russia, 6.a Austria, 7.a Francia, 8.a Slovacchia.