L’Unipolsai vola via al tie-break

L’Autovia gioca alla pari per le nove riprese regolamentari poi crolla. Otto punti ospiti al primo supplementare hanno cambiato faccia al derby

Lauro Bassani - PhotoBass
Alessandro Vaglio
© Lauro Bassani - PhotoBass

Nove inning di quelli belli. Fatti di un 3 a 3 tutto di fuoricampo. Derby vero, con l’Autovia, ultima in classifica, a giocarsela assolutamente alla pari con l’Unipolsai, imbattuta prima della classe. Al 10°, il Castenaso cede di schianto, e prima del secondo out è 3 a 11. Fine.
Le riprese regolamentari erano vissute sulle battute oltre la recinzione di Polonius al 1°, per il 2 a 0 bolognese, Peraza a pareggiare il parziale al 2°, e le due da un punto di Leonora e Ambrosino, all’8°. Ad aggiungere un pizzico di piccante al tutto, l’espulsione di Rivero, giudicato reo di avere intenzionalmente colpito Peraza, con ovvio corollario delle due squadre in campo al completo, nel corso del 4° inning.
Lo stesso partente dell’Unipolsai (3.1: 5 strikeout, 2 punti, 3 valide, 1 base e appunto 1 colpito), e poi Antonio Noguera (3.2: 4 eliminazioni al piatto, 1 valida, 2 basi) e Gouvea (3.0: 3 strikeout, 1 punto, 2 valide), così come dall’altra parte Lopez (5.0: 8 kappa, 2 punti, 4 basi ball) e Miliani (4.0: 4 strikeouit, 4 valide, 2 basi. 3 lanci pazzi) avevano dettato il passo. Fino al tie-break.
Lì è diventato tutta un’altra cosa. Con i classici due corridori sulle basi, Lopez ha subito il singolo del 3 a 4 da Vaglio, e Nanni ha optato per il cambio, a 98 lanci. Con Jhonaikell Rodriguez. E’ stato l’inizio della fine. Base a Leonora, eliminazione in prima per Agretti (3 a 5). Intenzionale a Grimaudo, base a Fuzzi e punto automatico: 3 a 6. Con Nosti nel box, Molina ha lasciato forse troppo spazio fra lui e la linea di terza e in quello il battitore dell’Unipolsai ha infilato il suo doppio da 2 punti, a cui è seguito il fuoricampo da 3 di Ferrini a completare il 3 a 11.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 707 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.