Junior Oberto risale sulla collinetta a Parma sognando Tokyo 2020

Il mancino italovenezuelano, dopo una brillante esperienza come manager a Bollate in A2, ha deciso di rimettersi in gioco e di affidarsi a Gianni Natale per conquistare un posto nella nazionale di Gilberto Gerali, dopo aver convinto però l’allenatore ducale Gianguido Poma

Gianni Natale
© Gianni Natale

Junior Oberto riparte da Parma per cullare il sogno olimpico.  Il lanciatore mancino italovenezuelano, 38 anni compiuti a fine dicembre, grossetano d’adozione, dopo una brillante stagione da manager a Bollate in A2 (è stato eliminato in finale dai Rangers Redipuglia), ha deciso di rimettersi guantone e spikes e di tornare sulla collinetta, con l’obiettivo di conquistare un posto nella nazionale italiana che a settembre si giocherà, sui diamanti di Bologna e Parma, un posto ai Giochi di Tokyo 2020 nel torneo di qualificazione Europa-Africa.  Dopo aver vinto lo scudetto di serie A federale con l’Enegan Grosseto di Paolo Minozzi nel 2014, “Obi” si è sistemato a San Marino, dove nel 2017 si è guadagnato tra l’altro una maglia per il World Baseball Classic, il mondiale per professionisti.

La gioia di Junior Oberto dopo il perfect game del 2007 a Grosseto

Oberto, campione d’Italia 2007 con il Montepaschi Bbc Grosseto in una stagione che lo vide firmare anche un’indimenticabile “perfect game” , fa attualmente parte nello staff tecnico della squadra under 12 della Ymca baseball (insieme all’ex Ct azzurro Marco Mazzieri), ha deciso di mettersi nelle mani del Gianni Natale, preparatore atletico della nazionale italiana e suo personal trainer ormai dal 2006, per tornare ai livelli di qualche anno fa e convincere Gilberto Gerali a dargli una nuova chance in azzurro. Junior sta lavorando giorno e sera nella palestra di viale della Repubblica, all’interno dello stadio Jannella di Grosseto, per ritrovare la necessaria condizione fisica e i risultati sono sotto gli occhi di tutti. Appena si è sparsa la voce di un possibile ritorno all’attività del mancino originario di Barquisimiento molte società si sono fatte avanti ma è stato il Parmaclima di Gianguido Poma ad aggiudicarsi l’esperto pitcher, che va ad inserirsi in un roster forte ed equilibrato.

La carriera italiana di Oberto. Il lanciatore è arrivato in Italia nel 2003 ingaggiato da  Bollate;  dal 2006 al 2012 ha giocato a Grosseto, nel 2013 è stato ingaggiato da Bologna, nel 2014 è tornato di nuovo nella sua  Grosseto sposando il progetto di Mario Mazzei e Alessandro Boni; dal 2015 al 2017 a San Marino. Lo scorso anno ha fatto anche qualche apparizione durante i playoff, per tamponare qualche assenza di troppo nella rosa lombarda. Ha disputato complessivamente 156 gare in A1, con un record di 43 vittorie e 27 sconfitte.

Maurizio Caldarelli
Informazioni su Maurizio Caldarelli 451 Articoli
Giornalista del quotidiano "Il Tirreno" di Grosseto, collabora anche con la Gazzetta dello Sport.

Commenta per primo

Lascia un commento