Bologna, Malnate e Fiorentina tutto ok, sorpresa Thurpos

Entusiasmante la rimonta dei cagliaritani che pareggiano 8-8 in casa della Roma All Blinds all'ultimo inning. Vincono con grande autorevolezza White Sox, Patrini e i toscani. Quasi tutto ancora da decidere per i play-off

Tre vittorie limpide per Bologna White Sox, Patrini Malnate e Fiorentina BXC ai danni rispettivamente di Staranzano Ducks, Umbria RedsSkins, Tigers Cagliari, mentre all'Acquacetosa i Thurpos strappano un pari ai capitolini. Questa l'estrema sintesi dell'ultimo turno del campionato di baseball per ciechi.
Sul campo "Leoni" di Casteldebole gli Staranzano Duck affrontano un Bologna White Sox ancora una volta con una formazione rimaneggiata, segno che questo campionato lungo e impegnativo non sempre da la possibilità a tutte le squadre di poter far scendere in campo la squadra ideale. I Ducks guidati da Carraro migliorano di partita in partita ma, nonostante le assenze nel Bologna di Yemane, Iorio e Veronese, non riescono a inpensierire gli avversari che partono subito a macinare punti pesanti con le prestazioni di Sahli (8 su 9 ,1 fuoricampo, 4 punti battuti a casa e 5 assistenze), Mbengue (7 su 9 con il suo primo homerun in carriera e 3 pbc), Berganti (6 su 8 ,1 homerun, 5 pbc e 8 assistenze) ed il "rookie" Fatty (3 su 8 con 3 punti battuti a casa). Rispondono i grigiorossi di Staranzano con lo spumeggiante Moreschi (5 su 7 con 2 punti battuti a casa e 2 assistenze), il bomber Nikolic (2 su 7, anche per lui primo homerun in carriera e 4 punti battuti a casa) e il tuttofare Mastrangelo (2 su 2 con 3 assistenze). Finisce 17-10 alla settima ripresa per manifesta superiotà ma i Ducks sono costantemente in crescita e tempo, lavoro e pazienza sono i loro migliori alleati.
Subito a seguire lo scontro tra Patrini Malnate e Umbria RedsSkins, ulteriore sfida che termina per manifesta superiorità alla settima ripresa per 12-1 per i varesini. Negli umbri manca una pedina importante come Claudio Pierini e l'attacco non irresistibile dei pellerossa poco o nulla può fare contro the "WallMan" Casale che con 13 assistenze lascia alla squadra di Mastrantonio poco meno di 3 inning d'attacco nei quali si segnala le buone prestazioni di Oliveri, Quinci e Vintila. Nei Patrini su tutti Casale (7 su 8, 1 punti battuti a casa), Rosafio (5 su 8 e 5 punti battuti a casa) e Burgio (5 su 8 con 2 punti battuti a casa).
Thurpos e Roma All Blinds sul diamante dell'Acquacetosa danno vita alla partita più entusiasmante di tutto lo scorso fine settimana del baseball con pallina sonante. Il risultato si decide all'ultimo inning quando i cagliaritani riescono ad agguantare un pareggio alla fine di un inseguimento tenace e caparbio durato tutta la partita. Finisce 8-8 dopo una battaglia durata più di 3 ore e 40 di gioco. Per gli atleti di Cicone, che hanno tutti ben figurato, Pisu, Spiga (entrambi con 5 valide su 9 turni ed 1 punti battuti a casa) e Tocco (4 su 9 e 1 punti battuti a casa) si sono messi in evidenza, mentre tra i capitolini Pierri (5 su 9, 2 punti battuti a casa e 3 assistenze), Somma (4 su 10, 1 punti battuti a casa e 4 assistenze), Napoli (3 su 9, 3 punti battuti a casa e 6 assistenze) e Abidi (3 su 9, 2 punti battuti a casa e 1 assistenza) sono stati i migliori. La cosa più bella di questo match è comunque ascoltare l'orgoglio della squadra isolana che è riuscita a domare una delle più forti compagini che il circus del baseball ciechi può vantare. Fra i romani mancava Bassani, ma questo poco toglie alla grande prestazione dei Thurpos.
L'ultima partita del week-end ha visto sfidarsi, sempre all'Acquacetosa, i Tigers Cagliari e la Fiorentina in una gara nella quale le Tigri di Cagliari non sono mai riuscite ad entrare a regime. Finisce 21-3 (manifesta superiotà alla sesta ripresa) per i gigliati che grazie a battute potenti e precise di tutta la linea d'attacco non hanno mai visto mettere in gioco la loro possibilità di vittoria. Nel Cagliari segnaliamo Bonomo (7 assistenze), Zucca (2 su 5 con 1 punto battuti a casa) e Pretta (2 su 4 con 2 assistenze). Per la Fiorentina da rilevare le prestazioni di Cascio (6 su 9, 5 punti battuti a casa e 3 assistenze), Musarella (3 su 9, 5 punti battuti a casa), Friday (5 su 8 e 4 punti battuti a casa) e Raucci (4 su 8 e 4 punti battuti a casa).
La classifica vede saldamente in testa i Patrini Malnate a punteggio pieno con la Roma AllBlinds a -1 dalla capolista. Lampi Milano, Leonessa Brescia, Bologna White Sox, Thurpos Cagliari e Fiorentina si giocano i rimanenti due posti per entrare nella fase degli spareggi che decideranno il campionato.
Nel fine settimana del 2-3 giugno saranno tre i campi dove la pallina sonante del baseball sarà impegnata a correre sul prato erboso. A Milano, sul campo Kennedy, si affronteranno sabato 2 giugno alle 14 Tigers Cagliari e Lampi Milano, domenica 3 giugno alle 10.30 Tigers Cagliari e Thunder's 5 Milano. A Perugia, sul campo "Comunale" si scontreranno il 2 giugno alle 16 Thurpos Cagliari e Umbria Redskins, il 3 giugno alle 10.30 Fiorentina e Thurpos Cagliari. Sul campo di Bologna il 3 giugno si svolgerà l'ultimo incontro del week-end tra Roma All Blinds e Bologna White Sox. Tutto è ancora possibile per il disegno della classifica finale e quindi, quasi tutti gli incontri in programma possono essere decisivi per le squadre convolte.

 

Claudio Levantini
Informazioni su Claudio Levantini 26 Articoli
Classe 1967, uno dei primi giocatori dei "Thunder's Five", squadra storica di Milano e del movimento AIBxC, con cui vince uno scudetto. Da questa positiva esperienza nasce uno spin-off, la i "Lampi Milano", che lo coinvolgono fin dalla loro nascita. Con la maglia numero 20, e nonostante (a sua detta) le "scarse doti atletiche", vince altri due scudetti. La sua avventura nel "batti e corri con pallina sonante" continua con la speranza di riuscire anche a entusiasmare i lettori di Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento