White Sox-Lampi match-clou del weekend AIBXC

6 squadre in campo tra Malnate, Bologna e Firenze. Domani ore 14 a Casteldebole la classica tra felsinesi e meneghini. Domenica di appelli, riscatti e conferme con le sfide Patrini-Thunder's 5 e in contemporanea Fiorentina-Umbria Redskins

Vigilia del quarto turno del 22esimo campionato di baseball per ciechi in uno scenario quasi estivo. Gran caldo infatti lungo la penisola, fattore di cui le squadre in diamante dovranno evidentemente tener conto nel fine settimana che verrà inaugurato domani al “Leoni” di Casteldebole con la sfida tra Bologna White Sox e Lampi Milano (inizio ore 14), primo incrocio stagionale all’interno di una rivalità molto accesa che potrebbe anche rinnovarsi fra qualche mese alle Final Four. Confronto affascinante tra i maestri felsinei, inventori del batti e corri per ciechi “Italian style” e i coriacei meneghini, stabilmente ai piani alti dell’AIBXC da oltre 5 anni. Squadre già in salute, reduci da prove convincenti che hanno infuso fiducia e ottimismo nelle rispettive clubhouse. White Sox discontinui nel pareggio rimediato a Brescia contro la Leonessa all’Opening Day, prontamente riscattato da un esordio casalingo brillante contro i T’5 Milano. Autoritari i Lampi al debutto contro la Fiorentina, ridimensionati solo parzialmente dai Patrini Malnate al Kennedy, prima del prestigioso successo in trasferta conquistato domenica scorsa sul difficile campo della Leonessa Brescia. Manager costretti tuttavia ad operare qualche rimescolamento nei line up in seguito alle defezioni di pedine importanti. Skipper Matteucci dovrà infatti rinunciare alla potenza del proprio slugger di punta, Driss Sahli, espulso nella gara contro i Tuoni dopo un’incomprensione con spettatori e arbitri, sfociata in diverbio veemente, costato al fuoriclasse marocchino un turno di squalifica comminatogli dal Commissioner Malaguti. Nell’ambiente petroniano, come sempre blindato e arido di indiscrezioni, si vociferano ulteriori defezioni importanti. Trasparenza totale invece al Kennedy, da quest’anno casa dei Lampi anche per allenamenti e rifiniture pre-gara. Skipper Molon dovrà rinunciare sabato all’apporto del veterano Claudio “Pianista” Levantini, unito ai forfait di Casadei e Tolaro, con l’impiego del neoministro della difesa meneghina, Allegretta, che resta fortemente in dubbio. Ampio spazio quindi al dh Scarso, Vasquez, Comi e alla rientrante Parisi, mentre all’anziano sottoscritto e a Scotton il pragmatico skipper padovano chiederà uno sforzo supplementare. La gara si presenta comunque incerta, classica contrapposizione tra baseball offensivo e muscolare di Bologna favorito dal terreno che si prevede rapido e infuocato opposta al batti e corri aggressivo sulle basi dei Lampi, equilibrati nel box, puntellati da una cerniera difensiva impermeabile. Risulteranno perciò fondamentali quei fattori legati a episodi, prodezze individuali e preparazione atletica che potranno fare la differenza nei momenti chiave del match.
In campo domenica alle 10.30 al “Gurian” di Malnate i Patrini contro Thunder’s Five Milano. Varesini per dare continuità al loro percorso netto stagionale dopo i trionfi contro Lampi e Thurpos Cagliari, mentre i Tuoni dovranno assolutamente operare quegli aggiustamenti difensivi implorati dal neomanager Scaletti per potersela giocare sino all’ultimo out, confidando in un’ottima giornata al piatto dei frombolieri Nesossi, Scali, Cusati e Dragotto.
Playball in contemporanea al derby lombardo per Fiorentina BXC e Umbria Redskins al “Cerreti” di Firenze. Esordio tra le mura amiche per i gigliati degli skipper Burci e Acciai, costretti a vincere per non perdere troppo terreno in chiave playoff. Fiorentina ancora all’asciutto di successi dopo la sconfitta rimediata contro i Lampi, seguita dall’imbarcata preoccupante (17-7) registrata a Brescia contro la Leonessa.
Secondo impegno consecutivo davvero arduo per la matricola perugina del Presidente Pierini e skipper Mastrantonio in altrettante settimane dopo l’esordio all’Acqua Acetosa contro la Roma All Blinds (sconfitta per 13-3, tra l’altro omologata ufficialmente dopo ulteriori revisioni del ruolino gara a Bologna). Pierini come capitan Serena Reggi si mostrano comunque positivi circa le prospettive future dei Redskins: “Non sono queste chiaramente le partite a cui possiamo fare un pensierino”, ha detto Pierini a Baseball.it. “Dall’incrocio con le contendenti ci portiamo a casa tanta consapevolezza, lavoriamo sugli errori commessi e sui correttivi da apportare all’interno di un roster che ha comunque all’interno atleti di una certa esperienza. Vedrete che presto inizierà anche il nostro campionato… E saranno soddisfazioni per tutti”.

 

Matteo Briglia
Informazioni su Matteo Briglia 167 Articoli
Matteo Briglia è nato a Milano nel 1968 e lavora come Analista Programmatore Senior presso la Engineering SPA - Ingegneria informatica. Diplomatosi nel 1992 come traduttore simultaneo, due anni più tardi consegue la Laurea in lingue presso lo IULM di Milano (inglese, francese). Da sempre appassionato di sport, in particolare quelli americani, segue sin dall'adolescenza il football e il basket di cui ha iniziato a scrivere nel 1993 pubblicando brevi articoli su riviste online riguardanti la postseason NFL e i playoffs NBA. Ha poi cominciato ad interessarsi anche alla Major League Baseball intorno al 1994, nella stagione dominata dai Toronto Blue Jays, formazione di cui si è immediatamente innamorato una volta comprese a fondo le regole del gioco e migliorato l'inglese tecnico (per poter seguire via radio le cronache direttamente dai diamanti a stelle e strisce). Dal 1998 circa scrive appassionati resoconti sulla Major League, con approfondimenti su New York Yankees e Atlanta Braves, squadra del cuore ormai da un ventennio. Matteo segue in diretta in particolare la postseason della MLB, con testi cariche di emotività, colore e pathos emozionale che hanno sempre caratterizzato le sue cronache di non vedente rendendole più vicine alle narrazioni Blog. Da tre anni circa, ha scoperto il baseball per non vedenti, entrando in contatto con l'AIBXC (Associazione Italiana Baseball giocato da ciechi). L'esperienza lo ha talmente elettrizzato tanto che dopo una prova iniziale ha deciso di proseguire a giocare con i Lampi Milano. Dal maggio 2011 collabora con Baseball.it seguendo da vicino tutto quello che succede nel movimento del baseball per ciechi.

Commenta per primo

Lascia un commento