L'Unipolsai allunga la serie a Rimini

I romagnoli fanno tutto benissimo, ma scontano le tre valide in meno, contro un Rivero da nove uomini e nove out come rilievo di Lanford. Vincono i fuoricampo di Russo e Sambucci

Il Rimini non sbaglia niente, ma non riesce a "vendicare" la finale persa un anno fa mettendo fuori gioco l'Unipolsai con un cappotto. Un Lansford di sostanza, per sei riprese, ha messo la sordina a tante illazioni girate a Bologna nei giorni trascorsi fra gara-uno di venerdì e gara-tre di ieri sera, e in coppia con Rivero ha permesso ai bolognesi di allungare almeno la serie. 4 a 2 per la Fortitudo il risultato, con 106 lanci, 2 punti subiti, 1 guadagnato per il partente ospite. 9 avversari affrontati ed altrettanti out per il rilievo di Frignani.
A far la differenze, sostanzialmente, le due battute oltre la recinzione di Russo (da 2 punti, per lo 0-2) al 4° e Sambucci (1 punto, per il 2-3, all'8°).
I bolognesi hanno messo in base il primo battitore in tutti i loro primi cinque turni in attacco, ma il fuoricampo di Russo, appunto al 4°, ha permesso loro di concretizzare, con un conto delle valide che a fine inning pur era di 5 a 1.
A parte quei due punti, Hernandez è andato in crescendo sul monte, e i "Pirati"hanno riportato il conto in parità, sfruttando un errore di Sambucci per dimezzare il distacco con Zappone, in base con un doppio (e una battuta in doppio gioco di Noguera a basi piene a fermarli lì), al 5°. E pareggiando l'inning dopo con Nicola Garbella, a bersaglio con un doppio, a cui sono seguiti in successione un singolo di Celli, e uno squeeze-play di Zappone preso si da Lansford ma diventato valida per un cuscino di prima non difeso da nessuno.
Sul 2 a 2, dal 7°, la palla è passata a Rosario (5 strikeout) e Rivero. Ma se il rilievo dell'Unipolsai non ha fatto veder la prima nonostante le fatiche di gara-uno, quello del Rimini ha avuto la peggio per i due punti subiti all'8°. Con il solo-homer di Sambucci (2 su 3) e il 2-4 siglato da Ambrosino (singolo, rubata della seconda, in terza su lancio pazzo, valida di Agretti). Una gran presa di Garbella su Ambrosino al 9°, a basi piene con due fuori, ha fermato gli avversari a 4 segnature, ma altro non ha potuto.

Con la situazione adesso di due vittorie a una, gara-tre questa sera, ancora sull'Adriatico.

Il tabellino

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 778 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento