Il primo derby è della T&A

Dopo un iniziale vantaggio minimo del Rimini, un Quevedo sicuro sul monte e in attacco Chiarini Cit e Reginato a fare la differenza

Ancora una volta molto bene la T&A in gara1: 5-2 questa volta nel derby con Rimini, punteggio identico a quello con l'Unipolsai la settimana scorsa. 3 punti al 3° e 2 al 6° coi felsinei, 3 al 2° e 2 al 7° con i Pirati. Identico lo svolgimento, per un giorno della marmotta che si ripete sempre uguale nell'improvviso freddo di Serravalle, col vento a martoriare la partita nella prima ora e le nuvole a far temere una pioggia che, per fortuna, non è mai arrivata. La T&A ne esce bene, con la forza di un Quevedo sempre molto sicuro e che sa essere freddo quando conta, e un box di battuta protagonista di 9 valide tra le quali spiccano i 2 su 3 di Chiarini e Cit (il primo con due doppi e il secondo con uno).
La prima squadra a passare in vantaggio è Rimini, che al 2° sfrutta un turno attento di Celli in apertura. L'esterno centro ospite si guadagna una base ball, è spinto in terza dal singolo di Zappone e va a segnare l'1-0 sulla rimbalzante di Bertagnon. Al cambio di campo però la T&A trova una sequenza micidiale su Rosario. Prima il doppio di Chiarini, poi la base a Imperiali e, a ribaltare completamente la partita, il triplo da due punti di Reginato (2-1). Non solo, perché sul singolo di Pulzetti entra anche la segnatura del 3-1.
Al 4° Rimini ha una buona occasione per avvicinarsi, ma la difesa della T&A è attenta e ne esce senza danni. Con le basi piene e un out, infatti, la volata a destra di Bertagnon è corta: Vasquez, dalla terza, prova comunque ad arrivare a casa ma Cit lo elimina con grande anticipo per un doppio gioco cruciale. Anche la T&A spreca con le basi piene e un out al 5°, ma sul monte tiene molto bene e Quevedo completa la sua partita con 6 inning, 100 lanci e il solo punto subito al 2°.
Al 7°, su Kimborowicz, Rimini trova un singolo con Malengo e una base con Di Fabio, ma arriva anche il terzo out a salvare tutto (Infante al volo dall'esterno sinistro). Nella parte bassa della stessa ripresa gli uomini di Nanni chiudono i conti con un gran doppio di Chiarini, il secondo di giornata. Entrano due punti, San Marino avanti 5-1.
All'8° Perez non ha problemi, al 9° invece Ascanio incontra qualche difficoltà. Il closer concede un singolo, due basi ball e un punto, ma riesce comunque a chiudere, ancora su Infante e la T&A vince 5-2 gara1.

 

Il tabellino  

Commenta per primo

Lascia un commento