Nettuno, si apre la strada per una squadra in A federale

Aperto un dialogo tra Academy e Elite che gesticono gran parte dei giovani giocatori di Nettuno. Una squadra in A federale in stretto legame con il Nettuno City. Si va verso l'unità del movimento. Unico in controtendenza Piero Fortini

Un Nettuno anche in serie A Federale. Un'idea che si sta facendo strada nella cittadina del tridente e che potrebbe significare molto più di quanto sembra. La squadra nascerebbe da un accordo che è tuttora al vaglio tra l'Academy of Nettuno Baseball e Nettuno Elite, due società che insieme gestiscono la maggior parte degli atleti del settore giovanile nettunese. Nel roster verrebbero quindi inseriti i migliori prospetti del panorama nettunese che, cosa importante, sarebbe in funzione della formazione di IBL: il Nettuno Baseball City.

Una novità notevole che risulta determinante viste le novità previste per questa stagione che prevede al termine della prima fase una finestra di mercato che consentirà il passaggio di atleti da Serie A Federale a IBL e viceversa. Un segno di volontà per l'unione del baseball e delle sue mille entità a Nettuno che segue quello dei Lions che hanno prestato a titolo gratuito Ennio Retrosi al Nettuno Baseball City. Un movimento che sembra andare sempre più da una parte ed un Città di Nettuno che invece sembra andare da quella opposta.

Piero Fortini ha infatti annunciato di voler iscrivere la squadra in Ibl. Un'intenzione che si complicherebbe se questo progetto dovesse andare in porto. Se, infatti, le altre società giovanili del territorio di fatto collaboreranno con il City in un modo o nell'altro, diventerà sempre più complicato costruire una squadra essendo costretti a prendere giocatori da fuori, e quindi ad un costo molto più elevato, o svincolati, con il rischio che siano meno affidabili dal punto tecnico.

Avatar
Informazioni su Davide Bartolotta 213 Articoli
Nato ad Anzio (Roma) il 9 aprile 1988, ha sempre vissuto nella vicina Nettuno. A 6 anni ha cominciato a giocare a calcio, ma essendo della “città del baseball” non poteva che appassionarsi a questo sport. E' iscritto all'ordine dei giornalisti nell'albo dei pubblicisti. Da spettatore ha seguito il baseball fino al giugno del 2008, quando ha iniziato una collaborazione con “Il Granchio”, settimanale d’informazione di Anzio e Nettuno, di cui è diventato dal 2010 redattore e redattore web, che gli ha permesso di vivere questo sport da un altro punto di vista. Nel primo anno di attività giornalistica ha avuto modo di seguire diversi eventi internazionali tra cui le Final Four dell’European Cup a Barcellona (settembre), oltre che a coprire regolarmente la serie A2 ed in particolare le gare del Nettuno2. La sua più grande aspirazione è quella di contribuire, anche se in una minima parte, a far crescere in Italia la considerazione per questo sport, e magari un giorno poterlo raccontare collaborando con testate nazionali. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Nelle stagioni 2011 e 2012 ha svolto il ruolo di addetto stampa per la Danesi Nettuno Bc. E' giornalista presso il gruppo editoriale DComunication dove ricopre il ruolo di redattore web per il quotidiano online di Anzio e Nettuno www.ilclandestinogiornale.it e cura la parte giornalistica dell'emittente televisiva regionale (Lazio) YoungTv dove cura una rubrica sportiva. Dall'agosto 2015 collabora con l'Agenzia di Stampa InfoPress realizzando servizi e contributi per Il Corriere dello Sport seguendo lo sport locale e le squadre in trasferta all'Olimpico di Roma per le partite del campionato di serie A di calcio. Gli piace la musica rock e adora guardare film... è arrivato ad un picco massimo di cinque in una giornata.

Commenta per primo

Lascia un commento