In testa sorridono Rimini e Bologna. Nettuno può sognare

I pirati festeggiano dal "divano" il primo posto solitario grazie alla vittoria di Nettuno contro San Marino. I falsinei completano lo sweep e sono secondi. Padova scivola penultimo, Parma tiene il passo per il quarto posto

Entra sempre più nel vivo questa IBL che ha mandato in archivio la seconda giornata del girone di ritorno. In testa in tre si combattono la griglia per dei playoff che appaiono già scritti. Rimini guadagna in testa ringraziando Nettuno che fa lo sgambetto al San Marino. Bologna anche ringrazia dopo aver fatto il suo dovere completando lo sweep contro il Padova. Infiamma, invece, a quasi metà girone dalla fine della regular season la lotta per il quarto posto, l'ultimo valido per accedere alla post season. A far la parte del leone è il Nettuno che conquista una vittoria di forza nella serie contro San Marino conquistando due partite (Gara1 e Gara3) con delle prove di carattere e soprattutto maturità che, con una squadra praticamente di tutti nettunesi, hanno fatto ricordare ai tifosi le emozioni dei "grandi Nettuno" del passato. Il Nettuno sogna, e insieme ad esso una città intera, di tornare sul tavolo delle grandi del campionato. Ora il quarto posto è tutto suo ed una concorrente si è quasi sfilata (Padova), mentre il Parma tiene il passo. Il rimpianto ducale è grande dopo l'ultimo turno. Contro Novara era d'obbligo lo sweep per guadagnare terreno sul quarto posto, avendo giocato gara3 sapendo della sconfitta in gara2 del Nettuno con il San Marino. Così non è stato grazie ad un Novara che non ci sta a fare da vittima sacrificale del campionato e trascinato da uno straordinario Alex Bassani sul monte e la prove consistenti nel box di Marquez e Rodriguez. Messaggio inviato forte e chiaro al Nettuno che nel prossimo turno ha l'occasione di chiudere, quasi, i conti per il quarto posto. La squadra di D'Auria (senza Andrea Sellaroli infortunatosi alla caviglia) nel prossimo turno dovrà andare proprio in terra piemontese a cercare uno sweep che può valere oro visto il contemporaneo scontro tra Padova e Parma.
Suggestivo incrocio anche in vetta con il derby tra San Marino e Rimini che si gioca la leadership, sotto l'occhio curioso e interessato di Bologna costretto ai box dal turno di riposo.

Avatar
Informazioni su Davide Bartolotta 213 Articoli
Nato ad Anzio (Roma) il 9 aprile 1988, ha sempre vissuto nella vicina Nettuno. A 6 anni ha cominciato a giocare a calcio, ma essendo della “città del baseball” non poteva che appassionarsi a questo sport. E' iscritto all'ordine dei giornalisti nell'albo dei pubblicisti. Da spettatore ha seguito il baseball fino al giugno del 2008, quando ha iniziato una collaborazione con “Il Granchio”, settimanale d’informazione di Anzio e Nettuno, di cui è diventato dal 2010 redattore e redattore web, che gli ha permesso di vivere questo sport da un altro punto di vista. Nel primo anno di attività giornalistica ha avuto modo di seguire diversi eventi internazionali tra cui le Final Four dell’European Cup a Barcellona (settembre), oltre che a coprire regolarmente la serie A2 ed in particolare le gare del Nettuno2. La sua più grande aspirazione è quella di contribuire, anche se in una minima parte, a far crescere in Italia la considerazione per questo sport, e magari un giorno poterlo raccontare collaborando con testate nazionali. Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università "La Sapienza" di Roma. Nelle stagioni 2011 e 2012 ha svolto il ruolo di addetto stampa per la Danesi Nettuno Bc. E' giornalista presso il gruppo editoriale DComunication dove ricopre il ruolo di redattore web per il quotidiano online di Anzio e Nettuno www.ilclandestinogiornale.it e cura la parte giornalistica dell'emittente televisiva regionale (Lazio) YoungTv dove cura una rubrica sportiva. Dall'agosto 2015 collabora con l'Agenzia di Stampa InfoPress realizzando servizi e contributi per Il Corriere dello Sport seguendo lo sport locale e le squadre in trasferta all'Olimpico di Roma per le partite del campionato di serie A di calcio. Gli piace la musica rock e adora guardare film... è arrivato ad un picco massimo di cinque in una giornata.

Commenta per primo

Lascia un commento