Ecco tutti i leader dei "Baseball.it Awards" 2015

16esima edizione dei nostri Oscar ai protagonisti della IBL. Rimini devastante con ben 11 premi. Munoz miglior manager (dopo aver conquistato riconoscimenti anche da giocatore), tris per Vaglio, a Vasquez il Premio Fontana, a Bazzarini il "Masci&quot

Anche sulla sedicesima edizione dei "Baseball.it Awards" è calato il sipario assegnando, grazie alle migliaia di voti degli appassionati del baseball italiani, i 15 premi individuali ai migliori giocatori ruolo per ruolo della IBL affianco al miglior manager, al miglior arbitro e l'MVP delle finali scudetto. Il nostro sondaggio online, rimasto aperto fino alle 23.59 di domenica 10 gennaio, ha registrato più di 1.500 preferenze espresse da quasi 150 votanti (che pesano sui risultati finali per il 70{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}).

Va ricordato che nel totale dei voti per l'assegnazione finale, oltre alle preferenze dei lettori, sono stati considerati anche quelli della redazione di Baseball.it e di altri giornalisti specializzati: Ma sono stati sono direttamente coinvolti anche alcuni siti informativi italiani che si occupano di baseball per cercare di "amplificare" sempre più la voce del nostro sport (noi tutti hanno però accettato il nostro invito).

Anche per il 2015 testa a testa entusiasmanti fino all'ultimo giorno. E come sempre non sono mancate le sorprese.

Il Rimini è stata la squadra che ha fatto incetta di premi (ben 11): miglior ricevitore, prima base, terza base, interbase, esterno sinistro, esterno centro, esterno destro, lanciatore straniero, lanciatore italiano, MVP Italian Series, nonché miglior manager. Seguono Bologna, San Marino e Padova con 1 ciascuno (rispettivamente miglior seconda base, giocatore più utile e miglior giovane).

La percentuale più alta in assoluto di preferenze è andata al manager del Rimini Orlando Munoz con il 63,2{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}, quella più bassa a Bazzarini del Padova come miglior giovane (18,4{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}). Da segnalare che il premio più votato è stato ex-equo quello per il miglior prima base, seconda base e ricevitore, mentre quello meno cliccato è stato quello del giocatore più utile.

Qualche altra curiosità: Zileri ha vinto come miglior esterno sinistro dopo le due precedenti edizioni come miglior esterno centro, De Simoni miglior esterno centro a differenza del 2010 che fu il miglior esterno sinistro (testa a testa con il patavino Nosti), Mazzanti prima volta come prima base, terza volta consecutiva per Fabrizi come arbitro (il web ha ribaltato il verdetto dei giornalisti che avevano votato Taurelli), Vaglio terzo anno di fila come miglior seconda base, bis di Bertagnon come miglior ricevitore dopo il premio del 2013, Vasquez torna ad essere giocatore più utile dopo 7 anni. Da evidenziare che il riminese Munoz, premiato come miglior manager (stesso titolo nel 2013 ma con Parma), ha ottenuto riconoscimenti anche da giocatore come interbase (2001, 2002, 2003 anche MVP) e terza base (2010, MVP).

Vediamo quindi nel dettaglio gli "Oscar" della Italian Baseball League 2014. Come miglior esterno sinistro è stato nominato Zileri del Rimini con il 49,3,7{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9} dei voti, i compagni di squadra De Simoni e Romero miglior esterno centro e destro rispettivamente con il 31,7{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9} e 53,6{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}.

Il premio al miglior interbase è andato a Olmedo (Rimini) con il 50,2{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}, miglior terza base Di Fabio (Rimini) con il 33,7{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}, miglior seconda base è Vaglio (Bologna) con il 44,5{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9} mentre Mazzanti del Rimini si aggiudica l'oscar come miglior prima base con il 55,5{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}.

Sul mound: miglior lanciatore straniero il riminese Candelario con il 42,8{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9} dei voti, mentre Corradini (Rimini) è il miglior lanciatore italiano con il 29,7{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}. Bertagnon del Rimini è invece risultato il miglior ricevitore con il 51,1{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}.

Il Premio "Robert Fontana" per il giocatore più utile è stato assegnato a Vasquez (San Marino) che ha raccolto il 28,7{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9} delle preferenze. Il Premio "Enzo Masci" per il miglior giovane è andato a Bazzarini (Padova) che ha ottenuto il 18,4{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}. MVP delle Italian Baseball Series 2015 è stato eletto il romagnolo Spinelli con il 39,3{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}.

Il Premio "Gigi Cameroni" quale miglior manager è stato conferito a Orlando Munoz del Rimini che ha ottenuto il 63,2{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9} delle preferenze.

Infine, il premio al miglior arbitro della IBL 2015 è andato a Fabrizio Fabrizi (39,8{a3fcc4def9fdad3a9075d743e1f202baa8f031749b13f742a405a340dc8059d9}).

A chiusura della sedicesima edizione dei "Baseball.it Awards" desideriamo esprimere i nostri più sinceri ringraziamenti a Marco Romanzetti che ha realizzato il logo ufficiale 2015 e vi anticipiamo che ci saranno novità per i premi relativi alla IBL 2016.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.