Due triple sconfitte e Padova è il primo out

Rimini e Mazzanti a suon di fuoricampo. Imprevista manifesta inferiorità in gara-uno per la T&A contro L'unipolSai

Padova fuori dai giochi. Dopo la storica ammissione al gruppo delle prime, quattro i biancorossi di Smith si devono arrendere in sole due giornate. Sei sconfitte. Quattro lunghezze di distacco dalla seconda sono un buco dal quale sarà impossibile per la Tommasin impossibile uscire.
Due partite perse di un punto, altre due, se vogliamo, perse nel finale. Ma col Rimini due valide contro Candelario Escalona e Moreno, cinque contro Parise e di nuovo Escalona e Moreno, una contro Richetti e Corradini (una media battuta di squadra di 136 nei primi sei incontri del girone di semifinale). E cinque fuoricampo subiti fra gara-due e gara-tre, tre da Mazzzanti (7 rbi tutti suoi), per un totale di 12 punti, con un Lopez che in 3.1 riprese si è mangiato tutto il credito guadagnato all'esordio con l'UnipolSai la settimana scorsa.
La bella storia è finita presto. Ma lo scudetto per i patavini era passare il turno.
Il Rimini, con la sua tripletta, ha raggiunto e superato la T&A in classifica. Il "due a uno" era fra i pronostici, ma pochi avrebbero puntato su una vittoria per manifesta dell'UnipolSai, Fleming e Marinez contro Rodney Rodriguez, Morreale ed Ercolani. Adesso sono i neroarancio di Zangheri quelli con una vittoria in meno della capolista bolognese, in attesa del confronto diretto del prossimo week end.
Avendo giocato tanto la squadra di Nanni quanto quella di Munoz col Padova, interessante il confronto che viene fuori guardando le cifre.
Rimini: media/battuta 316, media/bombardieri 458 (5 fuoricampo), media/difesa 985, media/pgl 3.24 (25 basi, 47 strikeout). Fortitudo: media/battuta 264, media/bombardieri 358 (2 fuoricampo), media/difesa 974, media/pgl 1.54 18 basi, 51 strikeout). Sarà dunque attacco contro monte, mentre il San Marino starà alla finestra, con buone possibilità di migliorare le sue di statistiche.

Mino Prati
Informazioni su Mino Prati 818 Articoli
Mino Prati, giornalista dal 1979, ha scritto di baseball per 'Il Giornale Nuovo', la 'Gazzetta di Bologna', 'Stadio', 'Tuttobaseball' e 'Baseball International' e 'Agenzia ANSA' e 'Il Resto del Carlino', oltre ad essere stato il curatore del sito BaseballNow. É stato anche direttore responsabile, a livello bolognese, di diverse testate tra cui 'Fuoricampo', 'Baseball Time' e 'Baseball Oggi', nonchè addetto stampa della Fortitudo Bologna. Ha lavorato per l'Ufficio Stampa F.I.B.S. Ha pubblicato l'Almanacco del Baseball, per la Nuova Sagip, nel 1980. Oltre che giornalista, vanta un'esperienza anche dall'altra parte "della barricata": ex-tecnico, dirigente di società, a livello di categorie minori praticamente da sempre (dal 1972) a Minerbio (in provincia di Bologna dove è stato uno dei fondatori della società), e come Direttore Tecnico nelle Calze Verdi Casalecchio (Serie A2-1991) prima e nella Fortitudo Bologna (Serie A1-1992/93) poi. Più volte eletto negli organismi locali della Federbaseball a livello provinciale e regionale. E' stato il Responsabile Editoriale di Baseball.It nel 2002.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.