Arriva l'app per la grande famiglia del Rimini Baseball

I Pirati sbarcano nel Play Store di Google per mettere a disposizione tutte le news della franchigia riminese. Idea e realizzazione di Stefano Pedrazzi, web master dei siti di Junior Rimini e Rimini Riviera

Il Rimini Baseball sbarca nel Play Store di Google con una App che permetterà ai suoi tifosi di seguire tutte le News della "franchigia" del baseball riminese! Sono presenti, infatti, tutte le Società della grande famiglia dei Pirati. E non solo. In prima fila, naturalmente, il Rimini Baseball con la squadra IBL, quindi il Rimini Riviera con le squadre seniores di B federale e Under 21, a seguire le giovanili dello Junior Rimini con Cadetti, Allievi, Ragazzi Black, Ragazzi Orange e Minibaseball.
Ne parliamo con Stefano Pedrazzi, ideatore e realizzatore dell'App nonchè web master dei siti dello Junior Rimini e Rimini Riviera e responsabile dell'Ufficio Stampa dello Junior Rimini, del quale è anche Consigliere con delega alla Comunicazione: "Mancava un aggancio a tifosi e appassionati del baseball in generale, ma soprattutto a quelli della prima squadra IBL, come può capitare di leggere seguendo i vari gruppi di discussione presenti in rete dove tutti sanno tutto dell'ultimo acquisto sudamericano, ma poco dei giovani che cercano, ad esempio, di ritagliarsi uno spazio all'interno della prima squadra dopo aver fatto ottime cose per anni e magari a livello nazionale nella altre Società dei Pirati".

Perchè proprio una App? "Individuato il Target, considerando che i contenuti web sono oramai più consultati da dispositivi mobili che da sistemi fissi, la realizzazione di una App è stata la via logica da seguire. Poter avere a portata di un semplice click tutte le notizie che riguardano i Pirati, dai Pro alle Giovanili, sono convinto che creerà interesse anche laddove, sin'ora, questo era circoscritto a parenti e ad amici dei giocatori. I contenuti dell'App non riguarderanno unicamente il Rimini Baseball, ma dal suo interno sarà possibile raggiungere anche le News dei Media più noti ed autorevoli, quali ad esempio il sito della nostra Federazione e testate giornalistiche vere e proprie come Baseball.it e la riminese Pirates Baseball Today".

Qualche apprendimento sull'uso della nuova applicazione, ovviamente del tutto gratuita: "L'App è completamente configurabile e se faccio il tifo per una squadra diversa dal Rimini, ma ogni giorno mi faccio una navigata tra i vari siti specializzati, mi basterà disabilitare le Fonti che mi interessano di meno e lasciare attive quelle di mio gradimento. Il discorso vale anche all'interno della "franchigia": se la sera seguo la partite del Rimini e al pomeriggio porto mio figlio di sei anni al campo Piratini dello Junior Rimini potrò attivare, ad esempio, solo le sezioni IBL e Minibaseball…E' disponibile anche una sezione Preferiti, che mi tiene aggiornato sulle news del giorno, su quelle ancora da leggere e mi permette di evidenziare gli articoli che mi interessano particolarmente e che intendo "conservare". Inoltre per chi proprio non può fare a meno di sapere tutto subito non mancano la notifiche push e il widget per la schermata home".

Difficoltà e soddisfazioni marciano di pari passo: "La fatica più grande è stata quella che non si vede, ovvero adattare il sito dello Junior Rimini e del Rimini Riviera affinchè potessero fornire in automatico i feed indispensabili all'App per recuperare e ordinare le informazioni. La soddisfazione più grossa è stata quando, terminata la versione beta dell'App, l'ho fatta testare da persone cui non ho detto che era "fatta in casa" e la prima domanda che mi è stata fatta è stata: bella, dove l'hai trovata?".

Cristiano Cerbara
Informazioni su Cristiano Cerbara 457 Articoli
Nato a Rimini 38 anni fa, Cristiano Cerbara è entrato nel mondo del giornalismo sportivo dall'ottobre del 1998, ovvero da quando ha rivestito per quattro anni i panni di collaboratore esterno del quotidiano locale "La Voce di Rimini" curando principalmente e giornalmente le vicende calcistiche del Rimini e collaborando comunque anche per quanto riguarda il baseball fino a diventarne responsabile in prima persona dai play-off 2001. E nell'ottobre 2002 ecco il passaggio alla redazione del Corriere Romagna dove ha ricomposta la staffetta di baseball.it con l'amico Andrea. Ma quello per il "batti e corri" é un amore profondo, nato con un classico colpo di fulmine all'età di 19 anni. Era infatti il 1988 quando il baseball cominciò a fare parte della sua vita sfociando in una passione che lo ha portato a saltare (per cause di forza maggiore) appena 2 partite allo stadio dei Pirati di Rimini (le ultime ed ininfluenti della regular season 1997) negli ultimi 15 campionati. Sposato dal settembre del 2000 con Monica, collabora con "Il Biancorosso" (giornalino quindicinale che esce in occasione delle partite interne del Rimini Calcio) e con il settimanale "Romagna Sport". Segue con interesse il baseball delle Major League e il suo sogno sarebbe quello di poter assistere dal vivo ad una partita di finale delle World Series ma per il momento si accontenta di entrare virtualmente nei templi del batti e corri a stelle e strisce consumando la sua Play-station a suon di fuoricampo e spettacolari prese in tuffo. Un altro desiderio forse irrealizzabile é quello di poter vedere un giorno il baseball italiano arrivare allo stesso grado di popolarità del calcio.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.