Toh guarda, alla fine Mendez era irregolare

Ad un mese dalla nostra segnalazione si chiude la vicenda del giocatore nettunese. Due interdizioni del GUS "per aver schierato in campo atleta non regolarmente tesserato". C'è da chiedersi chi sono i responsabili ma…

Premetto che non è nel mio stile "godere"dei guai altrui ma avere, anche dopo un po' di tempo, conferma di aver scritto quantomeno il giusto non può che farmi piacere, sia per Baseball.it che per la mia persona. Dopo aver scritto sulla vicenda Mendez (https://www.baseball.it/leggi_articolo.asp?id=21741), essere stato marchiato come "principale sponsor del Nettuno2" e di far parte di "persone poco serie", si è appreso che il tesseramento del giocatore è risultato irregolare.
Mi permetto, qui di seguito, di fornire una semplice sequenza di episodi che partono dal tesseramento di Eduardo Mendez all'interdizione fino al 7 luglio per il manager Claudio Scerrato e per il dirigente Massimiliano Zazza, decisa pochi giorni fa dal Giudice Unico Sportivo della FIBS ("per aver schierato in campo giocatore non regolarmente tesserato"). Partiamo da un mese fa circa, ricostruendo i fatti…
Alle richieste della testata Baseball.it su chi fosse il terza base Mendez schierato contro il Godo, di cui non si trova traccia neanche sul database federale, il dirigente Zazza rispose in modo piccato annunciando come il tesseramento fosse regolare e che il nostro sito riportasse notizie false e tendenziose (https://www.baseball.it/leggi_articolo.asp?id=21743). Prima della trasferta di Godo il Nettuno Bc aveva tesserato Mendez come atleta italiano, avendo lui la cittadinanza italiana. Il certificato, però, in federazione non si trovava, come spiega il ds nettunese Alfonso Gualtieri: "Una volta richiesto il tesseramento non abbiamo ricevuto il cartellino. Abbiamo contattato la Fibs che ci ha detto che in Federazione non si trovava il suo certificato di cittadinanza, nonostante avesse giocato in passato con altre squadre italiane come Castenaso, Imola e Anzio". Alla fine il certificato esce fuori e a quel punto la società nettunese pensa che sia tutto risolto e schiera Mendez nelle gare del 14 e 15 giugno Coppa Italia IBL contro il Nettuno2: "Solo dopo il derby abbiamo saputo che la sua posizione non era stata regolarizzata perché andava tesserato da Non Asi (il giocatore non ha maturato le sei stagioni in campionati italiani necessari per assumere lo status di Atleta di Scuola Italiana, ndr). Abbiamo sbagliato a non informarci meglio, ma è una regola che non mi trova d'accordo: se un atleta è cittadino italiano non capisco perché debba essere equiparato a straniero e debba essere tesserato da Non Asi". A questo punto è arrivato l'intervento del Giudice Sportivo che ha riconosciuto l'irregolarità del tesseramento con Mendez che doveva essere tesserato da Non Asi, cosa che il Nettuno non avrebbe comunque potuto fare avendo terminato i posti a disposizione con i tesseramenti di Lorenzo, Rodriguez, Nunez e Evangelista.
Questa la storia. La conclusione che traggo è semplice. Siamo davanti ad un campionato dilettantistico, gestito da dilettanti (ricevemmo regolare mail del regolare tesseramento del giocatore dopo la nostra segnalazione). A tutti dico, benvenuti nel Club.

Informazioni su Alessandro Labanti 936 Articoli
Webmaster e responsabile del dominio Baseball.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.