Oakland e Milwaukee sorprendono, Boston arranca

Quasi giunti ad un terzo di regular season, la nostra analisi su National e American League: Brewers in testa contro i pronostici, bene anche i Giants, male invece i Mets. La faraonica campagna degli Yankees, i Red Sox sottotono, gli A's superstar

Dopo poco meno di 50 partite in Major League, a circa un terzo di stagione, possiamo cominciare a segnalare alcune sorprese ed evidenze. Innanzitutto i Brewers, che sembravano condannati agli ultimi posti della National League, sono invece in vetta sopra i Cardinals, seppur con qualche scivolone di troppo. Nella stessa division i Cubs sconsolatamente all'ultimo posto come da previsione. Sempre nella NL, ma stavolta ad Est, i New York Mets vivono un'ennesima annata guardando tutti dal basso, mentre Atlanta e Washington sembrano essere un passo avanti gli altri, compresa la rocciosa Miami. Sull'altra costa, i Giants continuano il loro originalissimo trend di un anno buono alternato ad uno negativo: sono in vetta, pur con una campagna acquisti di piccoli ritocchi. L'innesto di Morse sta dando ottimi risultati, specialmente in battuta. Brandon Belt si è infortunato sul più bello, quando aveva finalmente trovato una costanza di rendimento in battuta. Colorado gli tiene testa grazie anche alla stagione eccezionale di Blackmon e Tulowitzki nel box di battuta. I Dodgers languono nel mezzo e chiudono San Diego ed Arizona. Puig non è esplosivo come lo scorso anno, continuando con clamorose ingenuità, ma Greinke si conferma ad ottimi livelli e si aspetta Kershaw.
Passando all'American League, da registrare la campagna faraonica degli Yankees che non sta dando i frutti sperati. Gli Orioles contendono loro orgogliosamente il primo posto ed i newyorkesi non sembrano essere riusciti a scavare quel netto solco sulle inseguitrici, che ci si sarebbe auspicati nel Bronx, dopo aver speso quella vagonata di dollari per i nuovi giocatori. I campioni in carica non riescono a dominare come lo scorso anno, complice anche qualche infortunio di troppo, tra cui Shane Victorino. Perfino i Blue Jays sovrastano i Red Sox in classifica. Nella Central, i Tigers appaiono saldamente in testa e possiamo azzardare che ci si ritroveranno anche alla fine, salvo poi perdersi ai playoff come negli ultimi anni. Li seguono i Twins ed i White Sox (ottimo inizio di Abreu in battuta ed in difesa) ma la differenza sembra netta. Infine ad Ovest, ottimo inizio per Oakland che è al primo posto grazie al suo parco lanciatori, seguito dagli Angels del redivivo Pujols. E' solo l'inizio, gli infortuni cominciano a farsi sentire e vedremo tra poco quanto cominceranno ad incidere sulle varie squadre.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.